Utente 153XXX
Carissimi dottori, mi potete indicare come si cura l'ipertono adrenergico. Ho effettuato ecocolordoppler, dal quale è evidenziato un forte stato di ipertono adrenergico.
Qui di seguito vi riporto fedelmente l'esame effettuato su indicazione del Prof. ISIDORI delle Clinica Parioli in Roma (RM).-
Esame effettuato in data 21/07/2010 - ECO COLOR DOPPLER ED ECOGRAFIA PENIENA BASALE.
Ecco quello citato nell'esame: L'esame eseguito in basale con sonda in larga banda da 5 - 12 MHz NON ha messo in evidenza la presenza di alterazioni dell' albuginea.
ESAME ECOCOLOR DOPPLER.
Dopo farmacoinfusione intracavernosa di alprostadil 5 mcg (dose standard) si è registrata una rapida caduta delle resistenze periferiche, con il raggiungimento di una erzione FIC 2 (rapidamente persa).-
Le arterie cavernose si presentano di calibro regolare (2 mm) e decorso rettilineo.-
L'analisi spettrale mostra valori di picco sistolico nnei limiti della norma per l'età, in presenza di marcata persistenza di fase diastolica.-
L'esame della morfologia dell'onda sfigmica metteva in evidenza un aspetto stretto, indicativo di adeguata compliance vascolare.-

Superiore alla norma la frequenza cardiaca.-
Presente di marcato ipertono adrenergico.-

Flussimetria finale:

Art. DX: PSV 63 cm/s EDV 10 cm/sec IR 0.84 (v.n.>0.85)

Art. SX: PSV 88 cm/s EDV 21 cm/sec IR 0.76 (v.n.>0.85)

CONCLUSIONI: Esame vascolare indicativo di disfunzione veno-occlusiva dovuta da ipertono adrenergico. Assenza di alterazioni vascolari.-

In anticipo vi ringrazio per le risposte che mi fornirete.-
L'esame visto successivamente dal prof. ISIDORI, mi riferiva che il problema era dovuto all'ipertono adrenergico, quindi dovevo solo impare a gestire la mia ansia. Solo al bisogno mi ha prescritto il VIAGRA DA 50, cioè nei momenti in cui mi sento più ansioso.-

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Ipertono adrenergico significa che lei era cosi ansioso e pieno di paure, forse e soprattutto nel fare l'esame indicato che l'adrenalina, da lei prodotta, era "alla stelle" e quindi il suo sistema simpatico, cioè quello che scatena una importante vasocostrizione delle arterie in generale, era molto attivo.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dott. BERETTA, allora avendo escluso patologie organiche, come posso risolvere il problema di questo ipertono adrenergico?
1 - Può influire sulle erzioni mattutine?
2 - l'uso del viagra è utile?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il mio consiglio è quello di sentire ora in diretta un esperto psicosessuologo.
[#4] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Lo farò certamente, ma mi può almeno rispondere alle domande fatte nel post precedente, le ne sarei davvero molto grato.-
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi sembrava di averle già dato un'indicazione indiretta nella mia precedente risposta.

Comunque le ribadisco che uno stato d'ansia cronico od acuto influisce sempre negativamente sulle erezioni mattutine e purtroppo non sempre l'uso del farmaco indicatole può "funzionare" in questi casi.
[#6] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Quindi l'unica soluzione è uno psicosessuologo?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se si escludono possibili problematiche organiche.....tragga lei le ultime conclusioni.

Poi sappiamo comunque che in alcuni casi un farmaco, che aiuta la vasodilatazione a livello del distretto penieno, come quello che le è stato consigliato dal collega consultato, può aiutare a "sbloccare" la sua particolare situazione clinica e quindi risultare alla fine utile.