Utente 167XXX
Salve,
ho 29 anni, sesso maschile e qualche giorno fa sono andato presso il pronto soccorso per un dolore al petto ed al braccio sinistro.premetto che i primi sintomi del dolore sono comparsi una 15 di giorni fa dopo aver fumato una sigaretta accompagnati da un leggerissimo senso di nausea. tali dolori sono scomaprsi enll'arco di una settimana. tuttavia dopo la scomparsa dei dolori dopo un atto sessuale ho avvertito come un senso di sbandamento accompagnato subito dopo da un leggero senso di nausea, diarrea che ancora oggi persiste, e da dolore al petto ed al braccio sinistro. dopo due giorni mi sono recato al pronto soccorso ed il tracciato portava unaa possibile ischemia. dall'analisi degli enzimi non risultava nessuna alterazione e dalla visita cardiologica, dopoa ver effettuato un esame penso che sia un ecocardiografia, il medico mi scrive assenza di ischemia, alterazione della fase di ripolarizzazione k+3.4, ecg ritmo sinusale, freq 85b/m, dopo di che mi dice che sto bene e mi lascia tornare a casa. andando dal medico generico, dopo aver misurato la pressione ed avver sentito i battiti cardiaci mi dice che non ho nessuna tipologia di problema. Fermo restando che sono passati due giorni dall'analisi effettuate in ospedale ed il dolore non mi è ancora passato, volevo chiedervi se deve effettuare altra analisi per poter scongiurare problematiche al cuore e soprattutto cosa vuol dire alterazione della fase di ripolarizzazione.
in attesa di un vostro riscontro colgo l'occasione per ringraziarvi vivamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Non ho motivi di dubitare quanto affermato da colleghi che hanno potuto visitarla ed eseguire accertamenti di natura cardiologica.
Stia tranquillo, il suo cuore èè stato analizzato a dovere e se i sintomi fossero di natura cardiologica ci sarebbero state delle anomalie.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
ed i sintomi da cosa potrebbero essere causati e come potrei risolverli?
Grazie di tutto
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
io posso solo escludere con ragionevole certezza che siano di origine cardiaca.
Saluti