Utente 165XXX
Salve a tutti, sono da diverso tempo in contatto con il dott. Baraldi il quale e' stato davvero gentilissimo a fornirmi delle spiegazioni. Adesso siccome non risp. (penso sia in ferie), voglio esporre di nuovo il mio problema. All'inizio di Giugno, ho avuto un rapporto orale (attivo e passivo) con una ragazza, la quale pero' non sapeva di avere mestruazioni, quindi l'atto e' durato circa 2 minuti in quanto subito andai in bagno a pulirmi la bocca. Ora sono 3 mesi che faccio degli accertamenti, esame sangue, urine, feci, monotest,cultivo faringeo, epatite, hiv 1/2 ed e' tutto negativo alla data 14/08/2010. Solo l'esame di herpes virus usci' positivo e adesso usci' anche un fungo chiamato aspergillus dalla mostra che hanno prelevato con la laringoscopia. Per favore potete farmi capire qualcosa, visto che non so piu' a cosa pensare? La ragazza mi ha detto che l'ultima volta che ha fatto sesso non protetto e' stato il 14 di Aprile ma ha fatto gli esami di hiv 1/2 e vdrl e sono tutti negativi fino alla data del 14/08/2010 con test elisa. Che devo pensare?
Grazie molto.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

l'Aspergillus è un fungo, esattamente una muffa; alcune specie di esso possono colpire le vie respiratorie, oltre che la pelle e il meato acustico esterno.
E' un microrganismo che si trova dovunque, tutti noi ne inaliamo regolarmente le spore senza averne alcun danno, ma dà problemi gravi prevalentemente nei soggetti immunodepressi (pazienti leucemici, pazienti sottoposti a trapianto osseo e pazienti affetti da AIDS conclamata).

Detto questo, però, si tolga dalla testa che nel suo caso l'Aspergillus possa essere correlato ad una infezione da HIV, considerando anche che i test sono risultati negativi sia per lei che per la sua partner occasionale.
Nè mi sento di metterlo sicuramente in relazione al rapporto orale avuto con quella ragazza, proprio considerando che potrebbe trattarsi anche di una scoperta del tutto occasionale.

Inoltre, questa positività dell'Aspergillus va interpretata nel contesto del quadro clinico, anche per valutare se si tratta solo di un reperto occasionale oppure di una vera e propria infezione necessitante una terapia ad hoc.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Dott. non so davvero come ringraziarla...è stato gentilissimo!!! Ho iniziato già il trattamento con itraconazol (prescritto dal dott.) e devo fare tra oggi e domani una radiografia al torace ed una tomografia. Le analisi del sangue comunque sono uscite bene, anche se mi fa male la parte interna della testa.
Dott. grazie davvero per la sua disponibilità. Spero che si risolverà tutto e ritornerò alla normalità.
Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
la decisione del suo medico di fare una radiografia del torace è correttissima, anche se prevedo che assai probabilmente (e fortunatamente) risulterà normale.
Ci tenga al corrente se lo desidera
[#4] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Dott. buonasera, le scrivo solo per dirle che la tomografia e la radiografia sono uscite bene; ha detto il dott. che il mal di testa e le vertigini potrebbero essere delle controindicazioni del medicamento. Una curiosità: ho fatto il test delle epatiti e tutto negativo. Quali altre malattie veneree possono esserci, visto che a livello genitale non presento sintomi o macchie?
P.s. ho già constatato che l'herpes virus Igg è positiva, mentre l'igm 1 e 2 sono negative.
Grazie molto.
[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
la positività delle IgG associata ad una negatività delle IgM sta ad indicare una infezione pregressa, non più in atto.
Infatti, in una infezione compaiono dapprima le IgM, quindi le IgG; poi, a mano a mano che le IgM diminuiscono le IgG aumentano; quando le IgM scendono sotto il valore minimo o si negativizzano, l'infezione si ritiene passata.

Le infezioni veneree sono tante, impossibile oltre che inutile elencare tutte quelle che in teoria potrebbe avere o non avere preso; del resto lei è già seguito dal medico, il quale solo può fare valutazioni appropriate.
[#6] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Dott. buongiorno, le faccio l'ultima domanda e poi non la disturbo più:
Visto come sono andate le cose e gli esami, posso stare tranquillo dal punto di vista hiv, o devo fare dei nuovi esami? Sono passati 120 giorni dall'ultimo rapporto che ha avuto la ragazza al test fatto il 14 Agosto. Siccome ho un forte dolore al collo nella parte posteriore, può essere dovuto al fungo?
Grazie tanto, non la disturbo più.
[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
non disturba affatto, perchè rispondiamo volontariamente e con piacere nei nostri ritagli di tempo libero

penso che il dolore al collo posteriormente non dipende dall'Aspergillus, potrebbe essere un fatto muscolo-tensivo, eventualmente accentuato o scatenato da fatti artrosici cervicali

per l'HIV può smettere di preoccuparsi
[#8] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Dott. vorrei tanto non pensarci, ma a Giugno ho avuto la febbre per 3 giorni a 38.5, poi le ghiandole al collo, alle ascelle,placche, adesso gengivite, eruzioni cutanee, dolori al collo,lingua bianca e sudorazione notturna. Penso che non mi manca più niente...per i sintomi dell'hiv.
Grazie tanto.
[#9] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Dott. scusi di nuovo, ma addirittura ho sentito un dott. di fiducia e mi ha detto che il monotest per la mononucleosi non si usa più perchè potrebbe dare un risultato non veritiero, e che oggi ci sono altri metodi per vedere se una persona è infettata da mononucleosi. Mi può dire per favore solo secondo lei perchè ho avuto ed ho ancora qualcuno dei sintomi sopra descritti?
Grazie della sua disponibilità.
[#10] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Dott. differenze delle analisi del sangue:

17 Luglio
leucociti 6.69
eritrociti 5.35
emoglobina 15.80
ematocrito 43.30
mcv 80.90
mch 29.50
mchc 36.50
placchetta 267
mpv 10.50
segmenti 59.10
linfociti 29.70
monociti 9.70

21 Agosto
leucociti 8.40
eritrociti 4.77
emoglobina 13.80
ematocrito 39
mcv 81.60
mch 28.90
mchc 35.50
placchetta 268
mpv 10.90
segmenti 46.20
linfociti 39.60
monociti 10.60


Perchè c'è un grande differenza di linfociti tra Luglio ed Agosto (29.70 - 39.60), anche se rientra nei parametri?

Grazie e scusi
[#11] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
"Penso che non mi manca più niente...per i sintomi dell'Hiv"
Mi spiace proprio che ne sia così sicuro!

Quanto ai linfociti, ogni esame che farà sarà diverso l'uno dall'altro, l'importante è che siano nel range di normalità
le variazioni all'interno del range di normalità non hanno significato clinico.

Saluti.
[#12] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Dott. grazie per il suo apporto, sempre gentilissimo. Speriamo vada tutto bene.
Distinti saluti.
[#13] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera dott.,
ho fatto altre analisi e specificamente:

PROTEINA C REATTIVA 2.5
TITOLO ANTI O TAS 93
CVM IGG <4
CVM IGM ASSENTI
ESAME EMATOCROMO "I VALORI RIENTRANO TUTTI NEL RANGE"

Dott. sono stato a visita e mi ha detto la dott.ssa che devo proprio dimenticarmi del test hiv, considerando che alla ragazza sono passati 120 giorni. Ho chiesto però all'ospedale e mi hanno detto che la prova hiv è stata eseguita con immunocromatografia. Posso secondo lei considerarla definitiva anche con questa prova e non con elisa? Io questo test l'ho eseguito a 75 giorni. Adesso aspetto l'EBV la prossima settimana.

Distinti saluti.
[#14] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
"...sono stato a visita e mi ha detto la dott.ssa che devo proprio dimenticarmi del test hiv"...

concordo con la dottoressa
[#15] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dott.
ho fatto delle analisi:

PROTEINA C REATTIVA 2.5
TITOLO ANTI O TAS 93
CVM IGG <4
CVM IGM ASSENTI
ESAME EMATOCROMO "TUTTI I VALORI NEL RANGE"

Ho domandato per il tipo di test (hiv) che ho fatto, ed è una prova immunocromatografico; io l'ho fatta a 75 giorni e la ragazza a 120 giorni dall'ultimo rapporto a rischio. La prossima settimana avrò anche il risultato EBV per vedere la mononucleosi, perchè mi hanno detto che il monotest fatto non è attendibile. Secondo la dott.ssa devo abbandonare il discorso hiv, in quanto già a 75 giorni è quasi definitivo.

Distinti saluti.
[#16] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dott,
ho fatto delle analisi e riporto i valori:

PROTEINA C REATTIVA 2.5
TITOLO ANTI - TAS 93
CMV IGG <4
CMV IGM ASSENTI
ESAME EMATOCROMO "TUTI I VALORI SONO NEL RANGE"

Ho domandato per il test hiv eseguito e mi hanno detto che si basa su "Test immunocromatografico"; io l'ho ftto a 75 giorni e la ragazza a 120 giorni. La prossima settimana mi danno i risultati del EBV in quanto mi hanno detto che il monotest non è attendibile. la dott.ssa mi ha detto di abbandonare ild iscorso HIV, in quanto già a 75 giorni si può considerare quasi definitivo, però visto il test della ragazza, posso stare tranquillo al 100%.
Distinti saluti.