Utente 170XXX
salve mia zia circa due mesi fa e' stata operata di ernia inguinale strozzata con necrosi all'intestino le e' stato messo il sondino ed e' rimasta in ospedale 10 giorni.tornando a casa dopo alcuni giorni si sentiva debole e il dottore le ha prescritto delle bustine di ferro dicendole che era anemica ma dalle analisi effettute dopo alcuni giorni i valori erano nelle norma.cmq dopo la seconda bustina ha cominciato ad avvertire forti dolori allo stomaco oggi a distanza di piu' di 20 giorni li avverte ancora sono forti e si manifastano dopo aver mangiato e alle volte anche dopo aver bevuto e sono spesso accompagnati da vomito i medici non se lo sanno spiegare.SECONDO LEI COSA PUO' ESSERE?.GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il ferro in bustine e' un farmaco che frequentemente puo' dare problemi allo stomaco, quindi puo' darsi che questo sia il motivo. Comunque non possiamo escludere che le cause dei disturbi di sua zia siano altre, ivi incluse le conseguenze della necrosi intestinale secondaria all'ernia strozzata: mi sembra consigliabile rivolgersi al proprio Medico oppure direttamente al Centro dove e' stata operata.
Cordiali saluti