Utente 101XXX
buonasera, sono un ragazzo di 22 anni
a febbraio 2009 mi sono accorto di avere un rigonfiamento non dolente al testicolo dx, sono andato dal dottore il quale mi ha invitato a fare una ecografia dalla quale emergeva che avevo un idrocele. è passato un anno e mezzo e l' idrocele è cresciuto un po', un paio di mesi fa sono tornato dal dottore il quale mi disse di aspettare un altro po se non avevo fastidio per vedere se si riassorbiva da solo ma tuttora ancora niente, penso che fra un po mi operero'. volevo sapere se durante questo anno e mezzo l idrocele ha potuto causarmi conseguenze gravi, i sintomi sono sempre uguali(rigonfiamento non dolente). vi prego rispondete ho una paura tremenda temo il peggio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
nessun danno.
[#2] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
per idrocele si intende un aumento del liquido libero che normalmente è presente solo in modesta quantità nel sacco scrotale. Il collega che la sta seguendo ha fatto bene a monitorare il suo idrocele prima di decidere il da farsi. Nell'eventualità che questo liquido non si riassorba può essere indicato un intervento chirurgico. Come le diceva il collega Cavallini un idrocele non influisce in nessuno modo sulla funzionalità testicolare e quindi sulla fertilità.
Cordiali saluti