Utente 171XXX
Sono una studentessa universitaria di 24 anni, veneta.Sto cercando uno specialista ( neuroftalmologo, oculista o neurologo?)che risolva il mio importante problema visivo che è iniziato 4 anni fa. Miope dall'età di 11 anni,ho cominciato a non vedere più bene i bordi delle cose e ad avere una visione a puntini che vibrano.Sono stata in questo stato per un anno.Poi un riflesso dell'acqua sul mare mi ha istantaneamente mostrato le luci in modo più forti. Col passare del tempo le luci si sono trasformate in grandi aloni sempre più evidenti.L'esposizione al sole senza lenti molto oscuranti non è più stata possibile.Senza di esse avvertivo crampi e forte sensibilità alla luce.Tutto ha continuato così fino a dicembre 2009 quando ho iniziato ad avere un lieve deficit visivo. A maggio di quest'anno accuso sempre più sensibilità e crampi alla luce con la sensazione di gonfiore agli occhi come se un dolore mi partisse dalla fronte.In questo periodo soffro molto perchè provo sempre un maggiore fastidio alla testa che sembra gonfiarsi e agli occhi. La mia capacità visiva si è ridotta come la messa a fuoco e fatico molto a leggere anche da vicino. Da febbraio, dopo un'influenza gastro-intestinale, persiste una lieve febbricola (37°-37.2°).
Sono stata da diversi oculisti i quali, nel tempo mi hanno prescritto vari esami:
RSM cerebrale con contrasto: negativa (solo lieve sinusite con raffreddore da 15 mesi...)
PEV (12-2-2008) nei limitiOO
ERG 2008 risposta massimale nella norma, ( febbraio 20109) massimale, scotopico e fotopico nella norma.
EOG( 29-04-2009: ridotto test di Arden
Campo visivo e OCT 26-7-2010:nella norma.
Lab Folati:15,7 (maggio 2010)autoimmunità nella norma.
Vi prego di indicarmi nomi di specialisti e/o centri specializzati che possano farmi una diagnosi precisa per eventuale cura o ricerca di cura. Ringrazio vivamente chi vorrà prendersi a cuore il mio caso.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile studentessa,

Ci spiace per la Sua annosa situazione ma, data la complessità del caso, ci riesce difficile poterLa aiutare senza un incontro diretto. Per tale motivo, La invitiamo a mettersi in contatto con uno dei nostri migliori associati, il dottor Micochero di Padova, che amabilmente e professionalmente saprà prendersi cura di Lei.

In bocca al lupo!