Utente 172XXX
Gentile dottore,io e mio marito desideriamo un figlio ed è da circa un anno che non utilizziamo contraccettivi ma ancora non è accaduto nulla.
Le dico che non stiamo molto attenti ai giorni fertili ma io nel frattempo ho fatto alcuni controlli e risulta tutto a posto.
Poco tempo fa mio marito ha scoperto di avere un varicocele di 2/3 grado e gli è stato prescritto uno spermiogramma.
Gli è stata diagnosticata una astenoteratozoospermia ma il medico, viste le analisi, ha detto che è normale e non ritiene necessario l'intervento chirurgico.
Io sono molto preoccupata e ho paura che più passa il tempo e più rischiamo di non poter avere figli! Le premetto che io ho 31 anni e mio marito 40: Cosa ci consiglia di fare?
Le indico i risultati dello spermiogramma di mio marito:

Volume 3.0 ml / PH 7.8 / Liquefazione a 60 min. minore di 1h
Viscosità: Fisiologica / N.Spermatozoi-ml: 32.000.000 / N. Sperm. Tot.96.000.000
Progressivi rapidi: 3%
Progressivi Lenti: 36%
In situ: 13%
Immobili: 48%
Forme Tipiche 7%
Forme Atipiche 93%
Acrosoma (Normali 45 -Alterati 42- Assenti 13)
Teste(Normali 32-Amorfe 34- Rotonde 5-Angolate 20- Allungate 7-Doppie 0-Isolate2
Flagelli (Normali 33-Anomali 44-Doppi 0-Avvolti 5- Corti 11- Isolati 7)
Forme immature: 5%

Leucociti: minori di 1.000.000
Emazie: Assenti
Cellule Epiteliali: Rare
Zone di spermioagglutinazione: assenti
Cellule germinali immature: presenti
Commento: Astenoteratozoospermia

test di vitalità:
Spermatozoi incolori: 64%
Spermatozoi colorati: 36%

La ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice ,

sull'opportunità di fare o meno l'intervento chirurgico correttivo di un varicocele e se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010

Gentile dottore,
la ringrazio della celere risposta.
Ho consultato il suo interessantissimo articolo e
vorrei sapere nel caso specifico di mio marito, con i valori riportati dallo spermiogramma, se ritiene opportuna l'operazione e se può essere la sua astenoteratozoospermia il motivo per cui ancora non riusciamo ad avere figli.

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Come sa, da questa postazione, è sempre difficile, senza una valutazione clinica diretta, dare delle precise indicazioni terapeutiche ma la possibilità di ricorrere ad una correzione chirurgica può essere presa in considerazione e sarebbe anche condivisibile.

Un'astenoteratozoospermia in molti casi può essere il fattore che determina una difficoltà ad avere un figlio anche se bisogna sempre ricordare che la fertlità di una coppia non dipende solo da un esame del liquido seminale.

Se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna tale problematica, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010

Grazie ancora,
dalla sua risposta deduco che i valori delle analisi di mio marito non sono eccessivamente preoccupanti.
Il medico ha detto a mio marito che eventualmente potevamo consultare un endocrinologo, condivide questo consiglio?
Eventualmente ha qualche indicazione da darci su dove andare?

Grazie
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
A questo punto vi conviene consultare un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.
[#6] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore!
Mi piacerebbe che visitasse mio marito.
Mi sembra di aver capito che visita anche a Grosseto, abitiamo in quella zona.
Me lo può confermare?
Grazie.
Saluti