Utente 960XXX
Buongiorno gentile staff di Medicitalia, vi scrivo (potrei aggiungere "per l'ennesima volta") in merito a un problema che è sorto da alcuni giorni e che non riesco a togliermi dalla mente.

Da alcuni giorni, come dicevo, ho cominciato ad avvertire nei momenti di riposo (seduto o sdraiato) sensazione di cardioplalmo e nodo alla gola, uniti a senso di "gonfiore" del cuore e alla percezione dello scorrere del sangue nelle braccia e nel torace. La percezione del battito avviene quasi esclusivamente nel collo e all'altezza del pettorale sinistro, e generalmente è accompagnata anche da tremori e senso di debolezza agli arti, oltre che da "fastidio" e dolori pungenti e a volte trafittivi al costato. L'area sternale non sembra essere interessata dai dolori, ma è come se diventasse molto più sensibile, tanto che basta il semplice indossare una maglietta intima a dare una sensazione di schiacciamento. Talvolta, il tutto è accompagnato da successivi colpi di tosse.

Questi sintomi si presentano poi al momento in cui mi alzo dopo essere stato seduto o sdraiato per un certo tempo, sparendo dopo alcuni secondi di particolare intensità.

Infine, si fanno sentire anche dopo l'emissione di aria dallo stomaco.

Se poi si escludono i dolori al costato e la sensazione sternale, il resto dei sintomi non pare presentarsi durante i moderati sforzi della giornata come passeggiate o rampe di scale, a meno che non siano brevi e improvvisi: in quel caso, il cardiopalmo si fa sentire più o meno con la stessa durata degli episodi a riposo.

Premetto di essere una persona ansiosa, e di aver eseguito circa 6 mesi fa tutta una serie di esami (test sotto sforzo, esami del sangue, ecocardiogramma) a seguito della scoperta di un blocco incompleto di branca destro rilevato durante una visita per l'idoneità sportiva (puntualmente rilasciatami), che hanno dato tutti quanti esito negativo.

La complicazione peggiore di tutta questa serie di sintomi è la paura che è sorta in me rispetto all'attività sportiva e agli sforzi che ho sempre compiuto, e che ora invece mi paiono sempre eccessivi e, in qualche modo, "pericolosi"...

Vi ringrazio fin da ora per l'attenzione e le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La Sua giovane età, la non specificità dei sintomi descritti e la negatività degli esami cardiologici già eseguiti rendono estremamente improbabile una origine cardiaca dei Suoi disturbi.
Probabilmente un consulto psicologico potrebbe aiutarLa a superare questa paura sullo stato di salute del cuore che, a quanto sembra, è immotivata.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 960XXX

Iscritto dal 2009
E' sempre molto gentile a rispondere, dottor Fedi, e per questo la voglio sentitamente ringraziare.

Avevo già intrapreso, prima dell'estate, un percorso psicologico per controllare questa mia paura, e presto ricomincerò.

Ancora grazie per la sua disponibilità e il suo tempo.
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazza,
il corpo con la sua sintomatologia ricorda quello che la mente, spesso sceglie di dimenticare.
Mi accodo al Dr.Fedi, sull'opportunità di iniziare un trattamento psicoterapico, per dare voce e mome ai suoi disturbi, vedrà che ricevrà un grande beneficio, in termini di qualità della vita.
Un augurio affettuoso.
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Mi scusi per la svista, ho scritto ragazza, pensando ragazzo.
Ancora saluti
[#5] dopo  
Utente 960XXX

Iscritto dal 2009
Ringraziandovi ancora per la disponibilità, volevo informarvi che oggi andrò a parlare di questo mio problema con la mia neuro-psichiatra, per riprendere quel percorso psicoterapico interrotto qualche mese fa.

Inoltre, per il dottor Fedi (se avrà ancora voglia di rispondermi!), riposrto qui i risultati di quell'ecocradiogramma di cui, mi sono reso conto solo ora, non ho mai inviato i risultati.

VENTRICOLO SINISTRO
Diametro TD: 3,7
Diamtero TS: 2,4
Spessore setto IV: 1
Spessore par lat. VS: 1
Volume TD: 65
Volume TS: 31
FE%: 55%

ATRIO SINISTRO
Diametro: 3,1

BULBO AORTICO
Diametro: 2,2

VALVOLA AORTICA
Diametro: 2,2

ATRIO DESTRO
Diametro: 3

AORTA ASCENDENTE
Diametro: 2

COMMENTI
_ cavità sinistre e destre di dimensioni normali;
_ contrattilità regionale normale, spessore del setto e parete liber normale;
_ conservata compliace diastolica; FE 55%;
_ ventricolo destro normale;
_ valvola mitralica normale;
_ lembi mitralici normali;
_ valvola aortica: aorta tricuspide lembi aortici normali, bulbo aortico non dilatato, valvola tricuspide e polmonare normale.

CONCLUSIONI:
normale.

Grazie ancora moltissime per il vostro servizio gratuito e appassionato. Parlerò sempre bene di questo sito!
[#6] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
L'analisi dei risultati dell'ecocardiogramma conferma lo stato di perfetta salute del Suo cuore.
Confido che con l'aiuto psicoterapeutico otterrà una completa risoluzione dei Suoi problemi.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Caro Utente,
auguri ancora per il suo percorso, trarrà sicuramente grande giovamento in termini di qualità di vita, chiarezza e futura serenità.