Utente 161XXX
Salve! Sono una ragazza di 20 anni e da un paio di mesi circa ho notato che la sera ho sempre qualche decimo di febbre che oscilla da 37 a 37 e mezzo ma di solito non va oltre. Recentemente ho anche avuto la febbre 3 volte in 5/6 mesi, cosa che di solito non accade, io non mi ammalo spesso. La febbre di solito è sintomo di infezione allora ho pensato di indagare con delle analisi. Nel frattempo volevo un vostro parere. Devo preoccuparmi?? Grazie anticipatamente!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La sola preoccupazione che devi avere è quella di riuscire a capire cio' che possa determinare il rialzo termico sofferto. Per questo motivo, ti devi rivolgere al tuo Medico di Famiglia per un esame clinico e, poi, sicuramente dovrai sottoporti a degli accertamenti diagnostici. con un po' di pazienza si riuscirà a capire il problema. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Salve! Mi scusi se la infastidisco ancora. Come da lei consigliato sono stata dal mio medico di base, il quale mi ha prescritto una serie di analisi. Dai risultati il dottore dice che sono appena guarita dalla mononucleosi (sintomi mai avuti). Comunque mi prescrive una cura antibiotica dopo la quale, lui sostiene, che dovrei non avere più febbre. Purtroppo la febbre non è mai scomparsa, neanche durante la terapia. Adesso il mio medico mi vuole ricoverare. Io volevo sapere, secondo lei è possibile che il mio organismo abbia combattuto da solo la mononucleosi?? E poi volevo chiederle ancora, pensa che ci possa essere una spiegazione non organica, ma magari psichica??? Grazie anticipatamente!
[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non ti conosco personalmente, ma non credo che si tratti di una patologia psico-somatica. Il ricovero proposto dal tuo medico Curante potrebbe essere utile per una serie di accertamenti clinici piu' specifici. Personalmente, inizierei con una visita da parte di un Infettivologo.
mi farà piacere ricevere tue notizie in merito
[#4] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto per la disponibilità. Le farò certamente sapere appena avrò anche io notizie in merito.
[#5] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Salve! Mi scusi se continuo a disturbarla. Volevo chiedere un suo parere su una cosa che mi è successa l'altro giorno. Tutto ad un tratto ho cominciato a sentire il cuore battere forte, sudare freddo, nausea e mi sentivo venir meno. Il giorno dopo stessa storia al mattino e anche al pomeriggio, così provai a misurare la pressione e il risultato è stato 120/50 e i battiti 88 al min. Premesso che di solito la mia pressione è sempre perfetta, mi è sembrato strano che fosse bassa ma allo stesso tempo i battiti mi sembrano un po' accellerati. Lei che ne pensa? Grazie mille come sempre.
[#6] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Di che tipo è l'apparecchio per la misurazione della pressione? E' quello elettronico con il bracciale o quello con il braccialetto? Nel misurarla, si siede e mette il braccio all'altezza del cuore, sul tavolo? Poi, misuri £ volte la pressione: la terza misurazione è quella reale.
[#7] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Elettronico con il bracciale, ma il problema non è l'apparecchio. La misuro sempre allo stesso modo e mi sono sempre trovata con i risultati del mio dottore per esempio. La cosa che mi ha lasciato perplessa è che la pressione (50) era bassa ma i battiti un po' accelerati (88) nn crede? Di solito non dovrebbe essere il contrario? Cioè i battiti aumentano la pressione non dovrebbe salire invece di scendere???
[#8] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Tranquilla: a parte la minima bassa, i battiti sono normali, considerando anche l'emotività.