Utente 173XXX
Salve, volevo chiedere un'opinione.
Sono una ragazza di 20 anni, conduco una vita abbastanza sedentaria tra studio e lavoro, e lo stare sempre tesa e nervosa, lo stress continuo mi hanno portato da tre anni a soffrire di battiti cardiaci accelerati.
Nei periodi in cui sono fortemente sotto stress e in stato ansioso mi compare un doloro lungo al collo, ai lati: all'inizio avveniva solo di sera, quando sono più stanca; ultimamente perdura senza interruzioni e predomina lungo il lato sinistro del collo. Può essere dovuto ad avere i nervi tesi? O non devo escludere un problema a livello dei vasi?
Questo dolore compare negli stessi periodi in cui, per l'ansia, i battiti accelerano. Feci tutti i controlli possibili al cuore ma non è stato riscontrato nulla, e la causa dell'aritmia è stata trovata nello stress e nervosismo.
Ammetto che il dolore al lato sinistro del collo mi porta in questi giorni anche ad avere una pesantezza maggiore all'arto sinistro.
Aggiungo che questo stato emotivo mi ha causato anche altri problemi, come i rumori alla mandibola, a cui ho dovuto riparare con un byte in quanto la notte stringevo i denti.
Aspetto una Vostra opinione.
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riferisce sono tipicamenteosteomuscolari e non hanno a vedere assolutamente n'è col cuore n'è con i vasi. Cerchi di fare del movimento, dal momento che una sintomatologia artrosica o comunque articolare in una ragazza giovane come lei è invalidante e rischia di esserlo sempre più. Cordialità. Cecchini
www.cecchinicuore.org