Utente 173XXX
Salve gentili dottori. Ho 36 anni e vorrei sottoporre alla Vs. attenzione il mio caso. Circa due settimane fa al mio risveglio ho avvertito al tatto un dolore (come se pungesse) appena sotto il lobo dell'orecchio sx tra collo e angolo mandibolare tale da farmi immediatamente pensare ad un brufolo sottopelle. Nei giorni successivi, non ho avvertito più dolore ma la crescita sia pur minima di una pallina nella zona (direi della grandezza di un fagiolo, forse più piccolo). Preoccupato mi sono rivolto al medico di famiglia il quale mi ha prescritto una cura con ecobentelan (poiché sono allergico al cortisone) e antibiotici. Contestualmente, mi ha prescritto un esame ecografico che ho immediatamente eseguito e di cui vi riporto l’esito: “L’esame ecotomografico condotto con sonda da 7,5 mhz rileva: lobi tiroidei in sede regolari per forma, voloume ed eco struttura. Trachea in asse. Regolari i rapporti con i grossi vasi del collo. Evidenza a sede parotidea sinistra intraghiandolare evidenza di millimetrica formazione ipoecogena - 6 mm - con echi interni compatti e sfumato rinforzo posteriore (cisti flogosta? Cistoadenoma?). Necessario esame TC con mdc ev”.
Quindi a seguito di tale esame il medico di famiglia ha ritenuto necessario effettuare accertamenti più approfonditi e mi ha quindi, prescritto esame TAC (che effettuerò venerdì prssimo), esame del sangue, esame toracico, visita cardiologica ed elettrocardiogramma (oltre alla prosecuzione della cura con ecobentelan ed antibiotici).
Son molto preoccupato del problema in quanto leggendo dalla rete ho capito che può trattarsi di un tumore. Devo precisare che sia l’ecografista che il mio medico curante dai risultati dell’ecografia hanno escluso la malignità della formazione. A questo punto mi chiedo come si possa affermare con un certo grado di sicurezza tale cosa se non attraverso esami più approfonditi quali TAC e/o esame istologico.
Vi chiedo un consulto in merito e se devo preoccuparmi di qualcosa di ancora più serio.
Ci tengo a precisare che ad oggi la millimetrica formazione seppur non dolorante mi fa avvertire una leggerissima sensazione di compressione (ed in questo caso non so se sia solo suggestione data, la mia forte preoccupazione).
Vi sarei grato, inoltre, se mi indicaste nella mia zona (Provincia di Napoli e Caserta) esperti specialisti (immagino in chirurgia maxillo facciale)nel caso in cui dagli ulteriori accertamenti dovesse emergere la necessità di un intervento chirurgico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
LIPARI (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
A Napoli ,all'interno dell'università Federico II ci sono vari reparti cui potrebbe afferire.Prima di pensare alla chirurgia però io le consiglio di rivolgersi alla medicina orale del prof Mignogna,al limite sarà da lì che la invieranno ma stia tranquillo.Cordiali saluti