Utente 173XXX
ho eseguito defecografia a causa di dolori all'ano e senso di pesantezza continua, soffro di stipsi molto ostinata e ultimamente mi scarico solo con supposte di glicerina. ecco l'esito dell'esame "ampolla con morfologia regolare e dimensioni nella norma. lieve aumento dello spazio rettosacrale nella metà inferiore. ridotta la sensibilità alla distensione, la paziente non avverte stimolo evacuativo per una distensione con 180 cc di pasta bariata. piano perineale in sede a riposo, minima discesa sottosforzo. regolari modificazioni dell'angolo ano-rettale in contenzione ed evacuazione. evacuazione è continua, completa non significativo residuo post-evacuativo. in fase per-evacuativa si apprezza un piccolo rettocele secondario ad invaginazione intrarettale bassa di circa 1,5 cm, associata a piccoli prolassi mucosi posteriori a sede sovrasfinterale. canale anale di calibro regolare.
quanto sopra giustifica il peso ed il dolore che ho? Cosa si può fare per rimediare? E' necessario un intervento chirurgico. Grazie per la cortese risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il rettocele e' molto comune, soprattutto nelle donne. Assume significato clinico quando ostacola la defecazione, cosa che pero' non sembra evidente nel suo caso. Forse il problema e' soltanto appunto la stipsi, ed e' quindi opportuno trattare quest'ultima per ottenere risultati.
Cordiali saluti