Utente 141XXX
ciao amici medici :D ho un cheracotono alle fasi iniziali all'occhio sinistro, e dovrò effettuare il cross linking per evitare che quest'altra malattia rara degeneri, volevo sapere siccome sono affetto da amiloidosi secondaria e ho insufficienza lacrimale e problemi di coagulazione posso effettuare il cross linking? oppure facendolo siccome sono già malato rischio di rimanere cieco al mio occhio sinistro?
grazie in anticipo delle risposte
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Caro utente,

Lei non è di certo il soggetto ideale per il cross-linking corneale ma, se il cheratocono mostra segni di evoluzione, converrà comunque fare l'intervento, per evitare che la degenerazione della cornea Le possa arrecare dei gravi danni agli occhi.

Con gli opportuni accorgimenti, non dovrebbe correre particolari rischi.

In bocca al lupo!
[#2] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
dieri che il suo caso è da valutare attentamente
eventualmente può effettuare il crosslinking con robboflavina TE
trans epiteliale 1 occhio per volta
[#3] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
due domande:
1) se l'intervento mi viene fatto con particolari accorgimenti tipo come suggeriti dal dr.luigi marino l'intervento lo supero senza complicazioni giusto?

2)in caso il medico che mi segue, mi faccia l'intervento con accorgimenti diversi da quelli suggeriti dal dr.luigi marino o peggio ancora decide di farmi l'intervento come una persona normale senza accorgimenti, rischio di diventare cieco all'occhio sinistro o altro?