Utente 261XXX
Carissimi Medici ho 42 anni, maschio e vengo porre un quesito che già altre volte ho formulato. Si tratta di un problema di difficoltà erettive (impotenza)di cui soffro dal novembre, circa, dell'anno 2006 e direi anche con un progressivo peggioramento. Sintomatologia attuale: desiderio sessuale quasi inesistente, gli stimoli sesuali visivi, olfattivi, tattili non producono in me alcun effetto, erezione spontanea assente o blanda, diifficoltà a mentenere l'erezione dopo l'inizio del rapporto,assenza di erezioni mattutine. Dal mese di giugno ho una compagna fissa: all'inizio abbiamo avuto rapporti sessuali "senza ausilio" ma ora sono diventato quasi dipendente dal Cialis e l'ansia mi attanaglia se non lo assumo. il problema si presentò alla fine del 2006 assieme ad una prostatite batterica; la prostatite venne curata e risolta ma il problema dell'erezione è rimasto. Ho girato molti specialisti andrologi e endocrinologi, ha svolto molti esami clinici (ecocolordoppler penieno e test neurofisiologici, NPT test, dosaggi ormonali, test di funzionalità ipofisaria..) ma senza che qualcuno riuscisse a capire la causa del problema e a porvi rimedio. Attraverso una RMN ho scoperto (marzo 2010) di avere un micro adenoma ipofisario che da successivi accertamenti è risultatato non secernente e quindi, per l'endocrinologo consultato, ininfluente sulla funzionalità dell'ipofisi e sulla sfera sessuale. Nell'anno 2008 un medico rilevò bassi livelli di Testosterone (ho capito che è solo questione di opinioni) prescirvendomi un trattamento con iniezioni; trattamento rivelatosi efficace nel ricondurre i valori di TT e TL all'interno dello spazio di normalità ma senza alcun miglioramento sul fronte sessuale. Con la mia compagna sono in grosse difficoltà perché fino ad ora non ho avuto il coraggio di parlargliene perché sono innamorato di lei e ho paura che tutto possa finire ma razionalmente penso che dovrà finire per forza...sono disperato: aiutatemi...datemi un'indicazione...a chi mi debbo rivolgere? esiste per me una speranza? Grazie e se debbo inserire altre info lo farò. Grazie 1.000

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
mi sembra che poco tempo fa le abbiamo risposto alle stesse domande.
cordialmente