Utente 175XXX
Buonasera,
sono un uomo do 39 anni,
nel corso degli anni scorsi, fino a qualche mese fa mi è capitato di avere rapporti sessuali protetti con diversi partner (a volte persone che lo facevano per professione).
In alcuni di questi casi ho avuto rapporti orali (cunnilingus).
Anche se so che sono rapporti a basso rischio da un po' di giorni (circa 20) sono entrato in un forte stato d'ansia perchè per la prima volta mi è capitato di provare di colpo, da un giorno all'altro, una fortissima debolezza (spossatezza direi) con sensazione di tremore alle gambe ed alle mani accompagnata da febbricola (max 37,3 ma sempre intorno a 36,9-37). Inoltre ho un leggero mal di gola che il mio medico ha classificato come una leggerissima faringite e ho un fortissimo aumento dell'appetito.
Mangio a pranzo e dopo 2-3 ore ho di nuovo un aumento del senso di debolezza e mi sento un buco allo stomaco (io ho sempre mangiato poco e ho sempre avuto casomai la sensazione di non digerire bene anche dopo tante ore dall'ultimo pasto).Stesso dicasi per la cena, mi sveglio durante la notte con un forte senso di fame.
Ho anche un certo senso di dolore alle giunture (più precisamente al ginocchio destro e un pochino a quello sinistro)
Ho fatto le analisi di routine e sono tutte in ordine, emocromo, globuli bianchi e rossi, ves, urine etc.
Ho il terrore che questi sintomi siano dovuti all'hiv e ho anche il terore di fare il test.
Non ho nessun altro segno (non eruzioni cutanee, ne problemi al cavo orale, ne macchie, ne linfonodi ingrossati).Non ho avuto perdite di peso (anzi peso 61 Kg e il mio peso forma è di 57 Kg, sono alto 1,67 m)
La sera ho dei formicolii alle mani e un pochino alle braccia.
Potete darmi un parere?
Ve ne sarei molto grato perchè sono in uno stato d'ansia pauroso che aumenta di molto il mio stato di debolezza e tremori.
Ora convivo con la mia compagna che ho il terrore, inoltre, di aver eventualmente contagiato anche se lei non ha nessun sintomo ne disturbo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
44% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
i suoi sintomi, direi che difficilmente potrebbero essere imputabili ad una sieroconversione HIV: piutosto potrebbero essere di natura infettiva Varrebbe quindi la pena di indagare con tutte le sierologie più comuni per eventuali infezioni virali: dalle più impegnative come le epatiti virali, a quelle più frequentemente tranquille, citomegalovirosi passando per mononucleosi ecc.
Tutto ciò, prò, direi tramita una buona visita infettivologica da effettuare al più presto, non tanto per un HIV che non credo proprio presente, ma per le eventuali altre patologie.

In bocca al lupo

Mocci