Utente 964XXX
Buongiorno a voi!

Vi scrivo per un problema che da un pò assilla il mio compagno.Da alcuni mesi, pur non essendoci problemi di rapporto di coppia e ancor meno non mancando il desiderio, lui (40 anni) ha avvertito in alcune occasioni la difficoltà (totale mancanza) di erezione.Vorrei gentilmente essere consigliata sul fatto se è opportuno che lui si sottoponga al più presto a visita e controlli specifici e se può esserci correlazione con alcuni farmaci che prende per problemi di pressione alta e di ipertiroidismo. Ringrazio fin d'ora per la Vostra gentile attenzione.Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
ovvio che la cosa va vista sotto un profilo medico, in quanto che vi sono molte cause (prostatiche, psicologiche, metboliche, ormonali, circolatorie) cjhe spesso si sovrappongono. Inoltre quasi mai le compagne hanno un ruolo nella genesi del problema.