Utente 176XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 21 anni. Vi contatto perché giorno 02/11/09, cadendo, ho riportato la frattura della testa del III metacarpo. Andato all'ospedale il medico, confermata la frattura da una rx, mi ha applicato una valva. Circa un mese dopo, nel quale persistevano forti dolori, mi è stata rimossa la suddetta valva e mi è stato consigliato un trattamento di rieducazione funzionale.
Dopo 20 sedute di fisioterapia presso un centro specializzato, dato che non si riscontravano miglioramenti nella funzionalità dell'arto, mi è stato detto di ripetere una rx o meglio fare una T.A.C. per capire al 100% quale fosse il problema.
Vi riporto l'esito allegato al cd della T.A.C.:

"A carico dell'articolazione metacarpo falangea marcate alterazioni osteostrutturali caratterizzate prevalentemente da produzione ossea esuberante interessante l'epifisi distale del III metacarpo (che dorsalmente assume morfologia ad uncino e che tende ad assumere conflitto con la superficie articolare della falange - e presenta sottile rima di interruzione alla base); alterazioni corticali osteorarefacenti a carico della superficie articolare della falange prossimale ; modica sublussazione palmare della suddetta falange.
Coesiste ispessimento della capsula articolare con verosimile componetìnte fluida. Mal riconoscibile il tendine estensore."

Ecco io adesso mi ritrovo con un dito bloccato, volevo sapere se a differenza di quello che mi è stato già detto, è possibile trovare una soluzione al mio problema. Sono anche disposto a mandare la T.A.C. per far vedere bene di cosa si tratta.

Vi ringrazio anticipatamente.

Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

da quello che lei descrive, probabilmente non si trattava di una comune frattura della testa (epifisi distale) del 3° metacarpo, ma di una lesione complessa, cioè di frattura intra-articolare con sub-lussazione della base della 1a falange (F1).

Può essere anche che fosse una frattura scomposta oppure che l'eventuale scomposizione sia avvenuta in un secondo tempo (non fin dall'inizio).

Occorrerebbe vedere, oltre alla situazione attuale, anche l'Rx iniziale,

Ora noi possiamo vedere solo gli esiti della vecchia lesione.

Saprò essere più preciso dopo aver visto entrambi gli esami.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
La rigrazio per la risposta celere, in che modo posso mandarle le immagini?

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non so aiutarla da questo punto di vista.
Deve informarsi su che tipo di file utilizzare.
Può provare qualcosa del genere:

http://www.megaupload.com/?d=GOLD8ITG

Cordiali saluti.