Utente 155XXX
Buonasera.Ultimamente mi sto sottoponendo a ripetuti controlli della pressione arteriosa con un macchinario preso in farmacia.
Ho quasi 30 anni e la mia pressione arteriosa sembra un po ballerina.Varia dai 150 85 (un po altina) a valori di 126 76.
La cosa che mi incuriosisce è però la differenza di pressione tra il braccio destro e il sinistro.
Nel braccio sinistro la pressione è sempre più bassa di 10 mmhg rispetto al destro.Come mai?
La stanchezza può influire sulla pressione bassa? Mangio abbastanza bene e non eccedo nel sale (anzi) cosa potrei fare per abbassare ulteriormente la pressione? Grazie .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La pressione arteriosa misurata al braccio destro è sempre maggiore del sinistro di circa dieci quindici mm Hg, per motivi anatomici. È quindi un rilievo normale, tanto è che la pressione arteriosa andbbe sempre misurata al braccio destro .
Se avesse dubbi circa il suo profilo pretorio, magari per la presenza in famiglia di ipertesi, esegua un holter pretorio. Cordialità. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta.
Secondo lei quindi il valore di 150 85 (al braccio destro) denoterebbe una possibile ipertensione?
Come potrei ridurre questo valore? La corsetta leggera per una 40ina di minuti contribuirebbe all'abbassamento di tale valore in modo definitivo (chiaramente con allenamento costante)
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La cosa fondamentale e' il movimentola marcia per un'ora algiorno. La corsa non fa bene neppure al cuore piu' sano. Cordialita' Cecchini