Utente 178XXX
Ho 29 anni, mi sono iscritto sito proprio ora per poter avere una consulenza in merito ad una tumefazione (versamento interno) apparso sulla parte superiore del pene circa a metà dello stesso, il giorno seguente ad un rapporto sessuale avvenuto ora mai 5 giorni fa. Ma quello che mi preoccupa maggiormente è che all'apparenza la causa del versamento sia legata ad una lacerazione, dovuta ad una contrazione o stiramento o strappo all'interno del pene di un tendine o legamento o altro. Questa autonoma diagnosi l'ho potuta ipotizzare in base al fatto che al tatto la parte interessata presenta come un indurimento tendineo oltre che ad un leggero gonfiore che va tuttavia attenuandosi, a differenza dell'indurimento tendineo che si evidenzia ancora maggiormente in fase di erezione. Considerando anche il fatto che di dolore non ne ho mai provato sia al momento della sospetta contrattura ne nei giorni a seguire, solo fastidio alla base del pene dove la contrazione è ancora di più visibile in erezione e maggiormente sensibile al tatto.
Sono abbastanza preoccupato.
Grazie.
Sperando di essere stato chiaro per quanto mi è possibile, pongo i miei più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
spero che si preoccupi abbastanza da recarsi al più vicino prionto soccorso per scongiurare la presenza di una frattura delle guaimne del pene. Questa è l' ipotresi più grave. meglio sincerarsene al volo.