Utente 132XXX
Sono un medico in pensione.Da molti anni seguo un paziente affetto da nevralgia bilaterale dei nervi occipitali.tralascio di elencare le indagini a cui e' stato sottoposto in questi anni e le teraopia seguita fra cui la neurolisi con alccol.il paziente ha tratto giovamento per atenuare la sintomatologia dolorosa dalla assunzione di gabapentin 400 1cpx2 pro die che pero' ha casusato l'insorgenza di colite spastica con disturbi tali da indurlo a interrompere la cura e ripresa della sintomatolgia dolorosa nevralgica.mi e' capitato di leggere di una modalita' di somministrazione del gabapentin nei dolori cronici che consiste nel trasporto transdermico della gabapentina mediante idroelettrodforei con buoni risultati.l'apparecchio per la idroelettroforesi e' assai costoso e le cure non sono coperte dal s.s.n.
ho quindi pensato di diluire il contenuto di due compresse di gabapentin 400 in 30 ml di alcool puro a 95 gradi e di farlo applicare sulla nuca al paziente mediante frizione.i risultati in termini di analgesia sono stati buoni ma mi chiedo quali conseguenze possa avere l'applicazione prolungata di alcool 95 gradi sulla nuca mediante frizione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
una estrema secchezza della pelle; alla lunga possono presentarsi eritema e fissurazioni ed ovviamente altre sovraimposizioni: attenzione collega a non fare uso eccessivo di questa sostanza e si rivolga al dermatologo per qualsiasi chiarimento

cordialità