Utente 181XXX
Gent.mi, sono una ragazza di 28 anni che ha fatto per prima volta la mappatura dei nei. La dott.ssa mi ha consigliato l'asportazione di un nevo irregolarmente pigmentato al braccio e di un nevo paravertebrale. Quando ho chiesto al medico di famiglia l'impegnativa non ho specificato di predisporla per chirurgia plastica e così l'ha fatta per una visita in chirurgia generale dove ho trovato posto per una visita tra 10 giorni. Secondo voi è consigliabile effettuare questo tipo d'operazione in chirurgia generale o, per evitare antiestetiche cicatrici, è meglio in chirurgia plastica? C'è da dire che per un appuntamento con un chirurgo plastico c'è da aspettare minimo 6 mesi... quindi vorrei capire se val la pena aspettare o se posso fidarmi tranquillamente di un qualsiasi chirurgo. Grazie in anticipo per un vs parere!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Lei fa questo intervento allo scopo di analizzare tramite un esame istologico due neoformazioni potenzialmente sospette; non lo fa, mi pare, per una questione estetica (che peraltro non sarebbe possibile in regime di convenzione con il SSN). Credo quindi che la richiesta per una visita specialistica chirurgica sia la scelta piu' corretta.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Dott. Spina, La ringrazio per la risposta. Certo, non scelgo di fare questo intervento per un fine estetico, ma il mio dubbio sorge perchè non vorrei comunque poi ritrovarmi con una cicatrice "vistosa" che potrei evitarmi, quello che vorrei capire è se anche con la chirurgia generale si cerca di evitare per quanto possibile di lasciare segni evidenti o se per questo uno si deve per forza rivolgere ad uno specialista estetico.
Grazie ancora!
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il Chirurgo Plastico si occupa soprattutto di ricostruzione: dire che ci vuole uno Specialista per chiudere una ferita per un asportazione di un neo offenderebbe i Colleghi della Chirurgia Plastica, mentre dire che un Chirurgo non e' capace di chiudere una ferita lasciando meno segni possibile offenderebbe i Chirurghi Generali... Il risultato estetico di una ferita del genere non dipende dalla Specializzazione che uno ha conseguito, ma dal materiale usato per la sutura e ovviamente dalla tecnica che utilizza chi la confeziona. Tecnica, comunque, che e' alla portata davvero di qualunque Medico che abbia un minimo di competenza in materia, indipendentemente da dove ha studiato...
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sarebbe come a dire, mi scusi se insisto, che per curare un raffreddore ci vuole l'Otorino... Di certo l'Otorino se ne intende, ma sul raffreddore dovrebbero essere competenti tutti i laureati in Medicina e Chirurgia. Non le pare?
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Adesso è stato chiarissimo ed esaustivo, era proprio questo che volevo capire!
Grazie!
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sono contento!
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovrebbe fare una visita presso un collega che utilizza
la Dermatoscopia ad epiluminescenza (va bene anche il dermatologo, ma è molto diffusa, ad esempio anche io la faccio pur occupandomi del seno) e se il sospetto venisse confermato non aspetterei 6 mesi. In caso contrario potrebbe benissimo aspettare.