Utente 102XXX
Gentilissimi specialisti.... sono un ragazzo di 23 anni e ho un'accertata alopecia androgenetica.come non esserlo? tutti gli uomini di famiglia sono calvi o quasi. allo stato attuale si manifesta con una lenta ma progressiva stempiatura. a parte le terapie di a base di Finasteride e minoxidil che so essere le uniche armi davvero efficaci, ma che da parte loro possono presentare problemi legati agli effetti indesiderati, volevo un parere disinteressato di uno specialista in base alle esperienze reali sul campo.
i prodotti a base di cronobiogenina (shampoo e compresse)e le fiale a base di p-fulvine di una marca, o quelli a base di AMINEXIL e SP94 (fiale e shampoo) di un altro noto marchio:
hanno qualche efficacia??? anche se ovviamente so che non fanno miracoli. però vorrei sapere se sono utili almeno a ritardare il processo. e che combinazione sarebbe da preferire (o se ci sono altri prodotti). essendo ancora così giovane mi preoccupo per i miei capelli ma allo stesso tempo vorrei evitare sostanze che possono avere qualsiasi pericolosità per la salute.. grazie mille per la'ttenzione dedicatami. cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
come sempre l'assunzione di farmaci deve osservare il cosiddetto rapporto rischi/ benefici, stante il fatto che non esiste principio attivo che non abbia anche effetti collaterali , dalla comune aspirina alla innocente vitamina, passando per l'antibiotico e tanto altro ancora.
Se invece scegliamo semplici eutrofizzanti , potremmo barattare la tranquillità di non avere in genere (ma non sempre)effetti collaterali significativi con il fatto che non potremo aspettarci risultati importanti nelle patologie di cui sopra , ma solo...piccoli miglioramenti !
In ogni caso sarebbe meglio parlarne con il dermatologo di fiducia, chiarendo prima con se stessi quanta importanza si da al problema e quale è la spinta motivazionale ad affrontarlo in maniera incisiva.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Direi che il consulto del Dott. Griselli è ineccepibile da ogni punto di vista:

la calvizie non è una malattia (fortunatamente) ma un più rapido andamento androgenetico di un processo naturale.

Però - siccome la calvizie può divenire un problema psicologico di notevole entità per chi ne è portatore - nooi dermatologi siamo chiamati a curarla con EFFICACIA:

efficacia, anche per la Calvizie significa TERAPIA: la terapia è per noi dermatologi essenzialmente farmacologica, poichè sappiamo che ogni altro rimedio, è sostanzialmente - e lo dico a ragione della mia ricca esperienza profesisonale in questo campo - poco significativa per risultati e molto dispendiosa per le tasche del paziente.

cordialità
[#3] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
Gentili dottori, vi ringrazio per la precisa puntualizzazione. seguirò il vostro consiglio. ci penserò un pò prima di decidere il da farsi. complimenti per il servizio. buon lavoro e buona domenica