Utente 153XXX
Gentili medici di "medicitalia" sono un ragazzo di 31 anni, volevo porvi alcune miei dubbi e alcune domande, riassumento in poche righe la mia storia passata.
da 13 a 19 giocai a calcio,in una squadra, a 13 anni ebbi il mio primo attacco di tachicardia parossistica,fui molto spaventato, ma prosegui senza dire niente a nessuno,le visite x idoneità furono un incubo sperai sempre nn fossi colpito durante ecg sotto sforzo da extra sistole, e mai colpito , quindi sempre IDONEO fu, solo un medico non voleva darmi idoneità x esame spirometrico, ma poi data... mah. gli attacchi parossistici venivano circa 1 ogni 3 partite.continuai sempre le partita anche se con calo di rendimento. le extra sistole erano intensificate nel momento di recupero di ossigeno a termine corsa. anche 3 o 4 di fila.( l'attacco parossistico era preceduto da un colpo di extra sistole). a 19 anni smisi x paura. a 20 anni ebbi un attacco forte al pronto soccorso videro le extra sistole e la tachicardia,ma mi rimandarono a casa, un altro attacco violento lo ebbi nel 2007 durò ben 50 ore, e andai al pronto soccorso..mi tolsero sangue arterioso e misurato ossigenazione sangue tutto a posto.. oltre a ecg dissero tachicardia sinusale con extra sistole. ma mi rimandarono a casa...e dopo 2 giorno come dissero loro, stetti bene.sono stato meglio da quando smisi di giocare a calcio. gli attacchi parossistici sono calati e negli ultimi anni sn davvero rari,( 1 o 3 attacchi l'anno, ma sono leggeri, e li blocco quasi subito smettendo di respirare)le extra sistole possono capitare quotidianamente, ma un paio..3 o 4 , aumentano in caso di febbre, o se bevo alcool , o se sono stressatissimo o nervoso, o se inspiro in modo troppo profondo, ad esempio non mi compaiono se faccio attività pesante in palestra con pesi.io sono alto 172 cm x 65 kg, le analisi del sangue le ho sempre avute perfette , non fumo e non bevo.. sono un salutista.la pressione è buona (120-80) ho circa 60-65 battiti al minuto. adesso volevo porvi alcune domande: da un ecg sotto sforzo, ecg al pronto soccorso con registrazione dell'evento tachicardico in corso incluse le extra sistole ,prelievo sangue arterioso e misurazione ossigeno, sarebbe dovuto emergere che qualcosa non funzionava....e dai test citati, generalmente quali patologie possono venire riscontrate? e come mai con tutte le visite fatte, x l'idoneità dai 13 ai 19 anni piu le due occasioni al pronto soccorso nn venne trovato niente di anomalo?
è indice di buona salute per il cuore fare i pesi, alzare 60 kg al bilanciere senza particolare affanno?sono 5 anni che faccio palestra.
vi ringrazio anticipatamente gentili medici di "medicitalia"

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,
La invito a leggere (o rileggere) quanto le ho risposto alla Sua richiesta di consulto 15 giorni or sono: quanto ho scritto allora è ovviamente valido anche oggi.
Le ribadisco qui l'importanza di praticare una valutazione ATTUALE e completa della Sua situazione cardiaca, soprattutto alla luce del tipo di attività fisica praticata, particolarmente impegnativa per il Suo cuore.
Cordiali saluti