Utente 185XXX
Gentili dottori. Ho 28 anni ed ho assunto finasteride 1 mg per 9 mesi facendo 6 mesi, una pausa di 3 ed altri 3 mesi. Preciso che non ho una partner. Dopo i primi 6 mesi tutto mi sembrava normale a parte il seme molto liquido (sul quale mi rassicurato il dermatologo)e una riduzione della forza (faccio palestra) pari circa al 20% in meno del peso sollevato su quasi tutti gli esercizi. Nei secondi 3 mesi successivi ho avuto l'impressione di una diminuzione della potenza dell'erezione (la sentivo meno piena) durante la masturbazione. Ho però pensato ad un effetto psicologico ed ho proseguito la cura sino alla fine dei 3 mesi. L'unico rapporto occaionale avuto in questo lasso di tempo non è andato a buon fine (erezione molle e breve). Non ho dato peso alla cosa anche perchè solitamente, credo per timidezza, faccio fatica da sempre fatica ad avere grandi perfomance con sconosciute. Ora ho cessato l'assunzione del farmcaco da tre mesi e a partire dalle settimane successive la sospensione i sides sono peggiorati ossia: mancanza di erezione mattutine e spontanee, grossa di difficoltà a raggiungere un'erezione accettabile, mancanza totale desiderio. Normalmente mi svegliavo quasi sempre con erezione mattutina e avevo, nell'arco della giornata numerose erezioni spontanee. Per quanto riguarda le erezioni mattutine il mio medico di base ed un urologo mi hanno rassicurato dicendo che dipendono dallo stato psico-fisico generale ed il pensarci (ormai ossessivamente) non aiuta. Per le erezioni spontanee ho provato a visionare materiale pornografico ma nulla! (fino all'anno scorso bastava una scena di sesso di un film qualsiasi ed avevo un'erezione vigorosa). Sono in uno stato di ansia/depressione per questa situazione anche perchè sul web si leggono cose spaventose su questa molecola...Quando ho iniziato il dermatologo mi aveva rassicurato che in caso di sides questi sarebbero scomparsi dalla cessazione. Capisco che l'organiscmo ci metta un'attimo ma quasi 2 mesi e mezzo mi sembrano una buona tempistica. In più ho visto che nel bugiardinio del Propecia è stato introdotta la frase -persistente difficoltà ad avere un'erezione-. Certamente non avere una partner non aiuto e la masturbazione per verificare lo stato delle cose può diventare ossessiva! Il medico di base mi ha prescritto cialis 5 mg per superare quello che per lui crede è un blocco "psciologico" (essendo o una persona ansiosa). Nella vostra esperienza conoscete casi di persone che abbiamo impiegato più mesi per recuperare e casi di sides irreversibili? Cosa ne pensate di siti come andrologiaonline e propeciahelp che demonizzano questo farmaco? Ho notato che la forza fisica sul sollevamento pesi sta lentamente tornando. Le due cose cose (forza-erezione) potrebberi andare di pari passo? E possibile che io inibisca psicologicamente le mie erezioni spontanee?. Ringrazio anticipatamente per le vs risposte. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro sgnore,
bidsogna pensare ad altro dalla finasteride nel suo caso, che gli effetti collaterali spariscono a 1 settimana da ultima assunzione. Consulti un collega dal vivo che il suo problema può mavere caus4e psicogene od organica, e di qua non lo sappiamo.-