Utente 129XXX
Buongiorno dottore , Vorrei un consulto.
In questi ultimi mesi mi capita spesso di avere i battiti cardiaci piuttosto alti dai 90 ai 100 in modo particolare dopo i pasti, o per giorni intereri se per caso bevo bevande molto gassate . Sono sinceramente preoccupata . Questa estate , il 4 settembre ho effettuato una visita di controllo con elettrocardiogramma ed esami del sangue ,era tutto nella norma .
La pressione la provo quasi tutte le sere ed è sempre regolare dai 75/80 la minima e 130 la massima .
Avendo il papà cardiopatico la mia paura è sempre un infarto.
Spesso prendo il lexton perchè soffro di ansia ma quando ho questi attacchi dopo i pasti non serve nemmeno il lexton .

Potrebbe essere un problema digestivo ?


Aspetto notizie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
la Sua ipotesi è certamente molto probabile: una digestione lenta, tanto più se accompagnata da senso di ripienezza gastrica, può agevolare la comparsa e la percezione di una frequenza cardiaca accelerata.
Mi pare indicata l'esecuzione di un ECG Holter per l'esatta correlazione fra i sintomi e l'effettiva attività cardiaca, in seguito al quale il medico di fiducia potrà indirizzarLa verso ulteriori indagini o prescriverLe una adeguata terapia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per La celere risposta.
il mio medico curante è una persona deliziosa e molto simpatica, ma per quel che riguarda la professione medica ha delle convizioni molto prticolari : apre lo studio solo dalle 10 alle 12 a mattine alterne e le visite le effettuata telefonicamente. Mi scuso quindi se abuso della sua pazienza ma le vorrei chiedere delle informazioni . Nonostante abbia un cuore sano , faccio visite annuali da quando mio papà ha avuto l'infarto , i battitti cardiaci alti possono provacare danni ? Questa estate in un colloquio telefonico il mio medico mi aveva prescritto omeprazolo perchè soffro di reflusso gastrico, mi suggerisce di riprendere la cura ? Infine chiedevo quale la frequenza cardiaca considerata nella norma , molti siti internet evidenziano un intervallo tra 60 ed i 100.
Ancora grazie
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La frequenza cardiaca elevata in sè non "provoca danni", ma può rappresentare una spia di un patologico funzionamento di altri organi o apparati (tiroide, apparato digerente, stati anemici o carenziali, eccetera).
Eseguendo un ECG Holter, come Le ho detto nella precedente risposta, si potrà ottenere un quadro molto preciso della Sua attività cardiaca, evidenziando la eventuale necessità di ulteriori accertamenti.
Provi a farselo prescrivere dal medico di famiglia (quando lo trova in studio!).
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio ancora per la sua risposta , per una persoana ansiosa come le sue parole sono importantissime ! Seguirò sicuramente il suo consiglio , conoscendo il mio medico sarà sicuramente dopo le feste .
Ancora grazie e buone feste