Utente 132XXX
Gentile Dottore,
Le scrivo perchè sono alla dodicesima settimana di gravidanza e mi è sorto un dubbio leggendo qua e là in internet alcuni commenti poco professionali riguardo all'uso della fitoterapia in gravidanza. Da molti anni utilizzo questa medicina, unita a l'omeopatia, per curare alcuni miei problemi e devo dire che i risultati sono sempre stati positivi. Nel mese di ottobre il farmacista/fitoterapeuta che mi ha sempre seguita sapendo della mia gravidanza mi ha prescritto per rinforzare le mie difese immunitarie in vista dell'inverno l'assunzione di 20 gocce alla mattina di gamma echinacea forte (oti)da assumere a stomaco vuoto. Per caso mi sono imbattuta in alcuni siti che fanno del vero e proprio terrorismo sull'uso di questi farmaci in gravidanza. Lei cosa ne pensa e che consigli può darmi? Devo sospendere il prodotto, e sopratutto posso aver creato dei danni al mio bambino?
La ringrazio.
Cordialmente
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
per quanto NON siano descritti rischi per la gravidanza e per il nascituro da assunzione di echinacea è buona norma astenersi dall'assunzione di qualsiasi terapia in gravidanza (in particolare nel I trimestre).

La terapia farmacologica, compresi i fitoterapici, deve essere essere effettuata in gravidanza solo in caso di effettiva necessità e sempre su prescrizione MEDICA.
Cordiali saluti.