Utente 158XXX

Buon sera,
ieri mi è stata portata a termine una devitalizzazione del dente del giudizio inferiore iniziata da un dentista apparentemente con un metodo antiquato e non più in uso (lasciare il dente aperto per alcuni giorni con inserita una garza) e terminata con un metodo più attuale da un secondo dentista con uso della diga di gomma e lavaggio disinfettante. Nel frattemo si era formato un granuloma sotto il dente, che, come ha spiegato il dentista dovrebbe risolversi con questa terapia canalare. Venendo al dunque: non riesco a capire perchè con il primo metodo il dente non faceva quasi più male (solo un quarto di dente) mentre con la nuova devitalizzazione oggi sento un forte dolore e il dente pulsa. Il dolore si è propagato ai denti a fianco e ho anche un risentimento all'arcata superiore (ma credo sia solo, spero, un riflesso).
Cosa mi sta succedendo?
Grazie infinite,
I.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il primo non era un metodo ma un tentativo maldestro.
Il secondo è il protocollo universalmente usato.
Il dolore che riferisce può essere attribuito alla formazione di gas all'interno del o dei canali, se non sono stati asciugati dal disinfettante, di solito l'ipoclorito di sodio, che produce ossigeno;
oppure all'azione di un'eventuale medicazione provvisoria che il medico può aver posizionato nei canali.
Si tratta di complicazioni possibili ma comunque risolvibili.
In questi casi conviene riaprire il dente, disinfettare, asciugare: il dolore passa quasi subito.
Poi conviene chiudere definitivamente con la guttaperca.
Cordiali SAluti
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2006
Buona sera,
la ringrazio molto per le sue delucidazioni.
Ieri ho preso un antinfiammatorio e la situazione è migliorata un po'. Spero ora che il granuloma pian piano si riassorba e i linfonodi si sgonfino.
In effetti ho cambiato odontoiatra proprio perchè cercando riscontro in internet mi ero accorta che nessuno usa la "tecnica" adottata dal primo dentista.
Mi spiace solo perchè in genere è un bravo dentista, non riesco però a capire perchè da almeno 20 anni usi questa "tecnica" particolare.
Grazie ancora e buon anno!
Ilaria
[#3] dopo  
Dr. Gianpiero Deluzio
24% attività
0% attualità
12% socialità
RUTIGLIANO (BA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Un bravo dentista si tiene aggiornato per il bene dei suoi pazienti.Ergo...
[#4] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2006

Concordo pienamente,
anche perchè, come tutti ben sanno, il mal di denti è una vera "tragedia" !

Grazie e buon anno,
Ilaria

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Con il secondo dentista ha avuto problemi dopo la terapia perchè il primo dentista ha fatto disastri.
Le ha inquinato il dente con i batteri della bocca, streptococchi in primis.

Un "bravo dentista" non lascia aperto il dente con la garza.

Ha fatto la visita gnatologica?
[#6] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno Dr. Formentelli,
sì ho fatto la visita gnatologica ma non è stato rilevato nulla di particolarmente evidente.
Il dentista che mi sta curando ora però non è d'accordo con le considerazioni dello gnatologo: lui infatti ha riscontrato una evidente malocclusione. In effetti il modo con cui chiudo la bocca è decisamente asimmetrico, non tutti i denti toccano, inoltre quando muovo la bocca si sente un clic nell'incastro destro tra mandibola e mascella.
Attualmente però il problema che mi dà maggiormente fastidio credo sia proprio causato da un'infezione cronica al dente perchè ho i linfonodi gonfi, la radiografia ha evidenziato un granuloma sotto il dente del giudizio inferiore sinistro in questione.
L'antiinfiammatorio mi dà notevole sollievo ma credo che la situazione non sia risolta completamente e tra qualche giorno tornerò dal dentista.
Appena risolto questo tormento approfondirò la questione gnatologica.
Grazie, molto gentile da parte sua,
Buon anno,
Ilaria
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Mi scusi, la motivazione per mantenere in dente del giudizio in arcata piuttosto che toglierlo?
Cordialmente e buon 2011
[#8] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2006
Gentile Dr. Muraca,

giustissima la sua domanda. Un po' per una questione psicologica mia visto che a fianco c'è già un ponte
messomi, ahimè, quando avevo solo 17 anni in seguito all'estrazione di un dente a causa di un granuloma (all'epoca mi sono lasciata convincere a fare l'estrazione e a mettere il ponte quando in realtà ripensandoci ora forse si poteva agire diversamente e tentare di salvare il dente). Inoltre il dente del giudizio è abbastanza basso e, anche se in modo minimale, aiuta la masticazione.
Visto che però la questione non sembra risolversi (mi danno fastidio anche i linfonodi sotto l'ascella e inizia a farmi male l'interno del condotto uditivo) comincio a pensare ad una eventuale estrazione.
Le confesso però che ho una paura tremenda.
Grazie per il suo interessamento e buon anno,

Ilaria
[#9] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"Il dentista che mi sta curando ora però non è d'accordo con le considerazioni dello gnatologo: lui infatti ha riscontrato una evidente malocclusione. "

E' il secondo elemento che lei mi fornisce che mi fa pensare che lei sia, ora, in buone mani.
Solo una persona competente (o imbecille) oserebbe contrastare il parere dello "specialista di riferimento".

Ma dato che non è imbecille, perchè sta lavorando con una delle migliori tecniche (uso della diga di gomma), propendo decisamente per l'ipotesi che sia un OTTIMO DENTISTA.

Si affidi a lui.