Utente 188XXX
Salve mi chiamo Luca ho 32 anni, un pò di tempo fà durante un rapporto ho subito un ematoma al pene, da subito non mi ha dato fastidio, però con il passare del tempo ho notato che quando il pene andava in erezione presentava delle curvature ed era storto e provavo dolore e da questo punto ho iniziato ad avere problemi di erezione. Sono andato dal medico curante il quale mi ha prescritto una ETG PENIENA che ha dato il seguente referto "A CARICO DEL TERZO MEDIO DELLA SUPERFICIE ANTERO ESTERNA DEL CORPO CAVERNOSO DI DX IN SEDE MEDIANA E PARAMEDIANA SI APPREZZANO DUE FORMAZIONI IPERRIFLETTENTI CON CONO D'OMBRA POSTERIORE COME PER CALCIFICAZIONI: LA PRIMA DI 3 x 0,8 mm; L'ALTRA DI 2,2 x 0,7 mm.
Sono stato da un urologo, gli ho fatto vedere l'etg peniena e mi ha prescritto una cura con un medicinale di nome EPHYNAL, adesso il pene va in erezione senza curvature e senza dolore, soltanto che non riesco a raggiungere un erezione normale e durante il rapporto perde quasi sempre l'erezione.
Ho ripresentato lil problema al medico curante il quale mi ha prescritto un "eco color dopler dei vasi spermatici".
Da premettere che non mai sofferto di problemi di erezione neanche dopo 12 ore di lavoro, il problema l'ho iniziato a riscontrare da quell'ematoma che ho menzionato prima e fortunatamente anche la mia ragazza non mi fa pasare per niente questa cosa.
Avendo fatto la visita dall'urologo non soffro neanche di prostata.
Fumo dalle 5 alle 8 sigarette al giorno, non bevo alcolici perchè sono astemio, le mie analisi del sangue sono perfette, non soffro di tiroide.
Su internet ho letto che "L'erezione del pene, fisiologicamente, è determinata dall'aumentato afflusso di sangue nei corpi cavernosi del pene, a seguito del rilasciamento della muscolatura liscia dell'organo", per caso non è che a causa di quelle calcificazioni non affluendo tanto sangue non riesco a raggiungere l'erzione normale che poi con il passare del tempo la perdo?
Nel mio caso, a cosa potrebbe servire fare un eco color dopler dei vasi spermatici?
E' risovibile il mio problema?
Come posso risolverlo?
Vi prego aiutatemni.
Grazie per l'attenzione GIANLUCA!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signore ,non credo che il problema sia irrisolvibile anzi. Probabilmente c'è anche una componente anziogena nel suo problema. Credo sia necessaria una ulteriore valutazione andrologica . L'eco doppler dei vasi spermatici non è di alcuna utilità nella diagnostica del deficit erettile , l'esame che generalmente si esegue è l'ecocolor doppler dinamico penieno , che è un esame di secondo livello e che spesso viene eseguito con indicazioni troppo estensive .

distinti saluti