Utente 147XXX
Gentili Dottori,
sono una donna di 34 anni, alta 1.65 e peso 71 kg. Fumavo (ora ho smesso) circa dieci sigarette al giorno, non faccio uso di alcolici e cammino ogni giorno per circa mezz'ora, ma faccio comunque una vita sedentaria. Circa due mesi fa ho iniziato ad avvertire un fischio all'orecchio sinistro per il quale sono in cura da un otorini, il quale mi ha indirizzato verso un Ecocardiogramma color doppler del quale vi allego i risultati, giudicati dall'operatore che lo ha eseguito relativamente seri.

Aorta diametro radice mm 30
apertura lembi 18
Atrio Sinistro diametro 42
as/ao 0,41
ventricolo sinistro diametri: dd 51- ds 35
frazione d'eiezione 59%
setto interventricolare 9mm
parete posteriore 8 mm
mitrale: lembo anteriore d-e-mm 23
e-f m/s 101
lembo posteriore normale
Conclusioni:Normali i diametri delle cavità ventricolari e lo spessore delle pareti ventricolari. Buona funzione sisto-diastolica ventricolare. Non deficit di contrattilità segmentaria. Lieve ridondanza dei lembi mitralici con insufficienza di grado lieve; lieve dilatazione dell'atrio sinistro. Normali le valvole aortica, polmonare e tricuspidalica con normali flussi transvalvolari all'esame doppler color e cw. Non alterazioni del pericardio.

Premetto che ho sempre avuto il soffio al cuore sistolico ed il prolasso della mitrale e che ho eseguito un ecg ad ottobre negativo, tuttavia l'operatore mi ha detto che la situazione del cuore è peggiorata. In attesa di un consulto dal cardiologo, vorrei sapere se il cuore sta bene oppure c'è una cardiopatia e quali sono i rischi di questa condizione. Vorrei anche chiedere se non sia possibile un nesso con l'acufene, visto che il miop otorino l'ha escluso, ma l'operatore no.
Grazie in anticipo
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La risposta che lei ha riportato non mostra patologie di rilievo, anche le dimensioni Dell atrio vanno sempre rapportate alla superficie corporea che va calcolata in base al peso ed all altezza, e quindi , se i dati che lei ha inserito sono corretti, l atrio di sinistra risulta essere nei limiti.
Il piccolo jet da rigurgito mitralico è di comune riscontro durante la ecografia cardiaca e non significa niente di patologico. Per ultima cosa l ecocolordoppler cardiache che lei riporta non ha alcun nesso con gli acufeni. Cordialità, cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Egr. Dott. Cecchini,
La ringrazio molto della sua risposta celere ed esaustiva.
In effetti le dimensioni dell'atrio sinistro nell'ultimo doppler eseguito 3 anni fa, erano di 36mm , ma da allora sono ingrassata circa 15 kg. E' possibile che l'aumento di peso influisca su queste misure?
La ringrazio anticipatamente per la risposta
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
si in parte puo' dipendere da quello, in parte dal fatto che le dimensioni forse sono state calcolate da 2 operatori diversi. Il calcolare l'area invece che i diametri e' un metodo piu' affidabile, anche se non scevro di piccole differenze. Cordialita'. cecchini
[#4] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposta.
Volevo anche complimentarmi per il sito internet veramente molto ben fatto e ricco di informazioni utili.
Cordiali Saluti