Utente 314XXX
Gentilissimo dottore,

da circa due anni soffro di problemi intestinali, causa scatenante "Giardia Lamblia". Dopo la cura e dopo quella che si può chiamare riabilitazione sono comunque rimasto molto delicato e la maggior parte dei sintomi persistono ricorrentemente. Meteorismo, feci molli e abbondanti, dolori addominali, spossatezza, qualche volta diarrea, lievissima nausea. Tuttavia, anche se molto lentamente, mi sembra di migliorare.

Negli ultimi due mesi, però, ho notato una sintomatologia piuttosto definita. In particolare, soprattutto quando mi corico a letto, soffro di meteorismo, sia di sera che di mattina. Da circa due settimane, invece, accuso - saltuariamente - un lieve dolore alla parte sinistra dell' addome, sia nella zona alta appena sotto le costole, sia nella fascia addominale centrale (sempre a sinistra). Ho notato anche un indurimento delle addominali centrali, forse a causa dell' istintiva contrazione muscolare che spesso mi accorgo esercitare. Questo week-end ho mangiato e bevuto più del solito, niente di particolarmente pesante comunque, sta di fatto che stanotte mi sono svegliato sudato con un forte mal di pancia ma senza il bisogno di andare in bagno... sentivo il bisogno di buttare fuori aria ma non riuscivo.

Tutto ciò a cosa può essere dovuto?

Grazie del prezioso aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mangiarotti
28% attività +28
4% attualità +4
16% socialità +16
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Gentile Utente, i sintomi sembrano riferibili ad alterazione della flora batterica intestinale. E' probabile che le terapie antibiotiche assunte per la Giardia abbaino alterato la composizione dei batteri intestinali che quindi tendono a produrre più gas.Una terapia con fermenti lattici ad alte dosi dovrebbe ristabilire la situazione. Altra possibilità è che persista la Giardia (eventualità peraltro rara se è stata fatta una corretta terapia e se non vi sono fattori favorenti).
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottore, la cura contro il parassita ho la certezza che sia andata a buon fine, poiché ho ripetuto 2 volte le analisi delle feci e non sono più state trovate tracce di Giardia. Cure a base di fermenti lattici le ho fatte, in particolare ho preso il VSL3, ma consideri anche che se da un lato può migliorare la situazione, dall' altro può peggiorarla visto che, come ben saprà, il parassita in questione provoca intolleranza al lattosio, incopatibilità alimentare dalla quale - nonostante il lungo periodo trascorso - non mi sono ancora ripreso. In effetti, quando prendevo i fermenti lattici, non notavo miglioramenti.
Non c'è proprio nient'altro che si può fare contro l'aria in pancia? Certamente posso provare di nuovo con i fermenti, ma quali mi consiglia, quali senza lattosio? Vorrei anche provare a prendere lo yogurt, per recuperare un pò di peso e di calcio, ma come faccio a sapere quale marca? ho notato che molti, nonostante siano al naturale, contengono comunque lattosio. Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mangiarotti
28% attività +28
4% attualità +4
16% socialità +16
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Lo yogurt con fermenti lattici vivi può essere assunto senza problemi perchè saranno proprio i fermenti a predigerire il lattosio . Tra gli integratori a base di fermenti l?Enterolactis plus non dovrebbe contenere lattosio.
Saluti