Utente 189XXX
Gentili Dottori,
sono un ragazzo di 25 anni. Poco tempo fa, in un periodo di masturbazioni molto frequenti, mi sono accorto della comparsa di alcune macchie rossastre nello sperma, probabilmente sangue. Qualche giorno dopo, nella masturbazione successiva, le macchie rosse erano presenti ma in misura minore. Dopo ancora alcuni giorni, la volta successiva nello sperma erano presenti delle piccole macchie e grumi di colore giallo-ocra, mentre le macchie rosse erano sparite. Oltre a questo, spesso ho una sensazione di fastidioso prurito nell'interno del glande.
Di cosa potrebbe trattarsi? Un'infiammazione dovuta alla frequente masturbazione? è una cosa grave? A chi devo rivolgermi?

Vi ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
osservi un po di astinenza, una settimana circa, che magari le eccessive masturbazioni hanno infuiammato la parte terminale dell' uretra. Se non dovesse passare entro tale termine, ovvero se si aggravasse nonostante la astinza consulti un collega dal vivo.