Utente 189XXX
Salve,
vi scrivo perchè vorrei una vostra valutazione su quanto sto per scrivere...
circa un anno fa feci delle normalissime analisi del sangue nella quali il valore della creatinemia era di 1,5...un pò preoccupato andai dal mio medico curante che mi disse di ripetere l'esame tra un mese...cosi feci e la creatinemia fu trovata a 1,35..non contento feci anche un ecografia dei reni(anche con doppler),quest'ultima risultò perfetta....se nn che mi recai da un nefrologo per un consulto...leggendo l'eco mi disse di avere dei reni un pò piccoli..il sx di 8,2cm e il dx di 9,5...nel frattempo col passare dei mesi ho ripetuto la creatinemia più volte ed è sempre risultata nel valori normali...ci tengo a dire che azotemia e esame delle urine sempre perfetti...detto quuesto mi chiedevo, siccome ho letto che dei reni normali misurano in media 12cm...ci possono essere casi come i miei che sono dovuti ad una cosa congenita...e che quindi nn sono affetto da nessuna patologia???o devo indagare meglio la cosa??

In attesa di una vostra risposta
Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Un giovane come lei difficilmente dovrebbe presentare dello oscillazioni così significative della creatininemia. Fa pensare ad una riduzione della riserva funzionale renale. Il reperto di reni piccoli con asimmetria merita approfondimento. Stante la "normalità" del doppler, potrebbe trattarsi di condizione congenita.
L'esame urine va comunque integrato dal dosaggio di albuminuria su urine di 24 ore e di sedimento fatto da specialista nefrologo.
In aggiunta, potrebbe essere utile scintigrafia renale.

Saluti,