Utente 446XXX
Circa 1 anno fa incominciai ad avvertire un dolore insistente al quadrante destro,appena sotto il seno destro e corrispondente nello stesso punto della spalla.Col passare dei giorni il dolore aumentava,tanto che il mio medico di base sospettava una colica biliare.Andai così subito da un mio amico, primario di chirurgia generale,a farmi una ecografia.Lui escluse subito una colica epatica o biliare:disse che molto probabilmente si trattava di un dolore intercostale.Il dolore aumentava soprattutto col freddo.Col sopraggiungere del caldo il dolore è quasi scomparso;ma col freddo ecco che ricompare.
Ora le chiedo:è corretta una diagnosi del genere?E' possibile che un dolore intercostale duri tanto?Può trattarsi di dolore al polmone visto che in passato ho sempre sofferto di bronchite e anche di un inizio di polmonite?
La ringrazio in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Buongiorno. E' possibile che il dolore lamentato sia di tipo intercostale; talvolta si parla di forme fibromialgiche con andamenti ciclici, spesso riacutizzati dal freddo. Per parlare di problemi polmonari, occorre fare una visita che includa la percussione e l'auscultazione del torace (che credo i colleghi abbiano già fatto), nonche l'Rx del torace.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
45533

Cancellato nel 2013
Buongiorno,
i dolori toracici hanno un comportamento molto variabile per quanto riguarda intensità e durata,risentono anche della attività fisica del soggetto.
Ricorda per caso traumi alla zona incriminata?
Potrebbe essere indicata l'esecuzione di un esame Rx del torace (come peraltro già consigliato dalla collega.)per valutare sia la gabbia toracica che il parenchima polmonare.