Utente 190XXX
questo venerdì mattina alle 9 sono andato da un odontotecnico per l'estrazione del molare destro inferiore, semi incluso nella gengiva con un ascesso, l'anestesia ha avuto difficoltà a fare effetto e ne ho ricevuto 4-5 serie, attorno al dente per irrorazione, superficiali nella parte destra e sinistra della gengiva, e in profondità, durante l'estrazione, che è durata un'ora circa, l'assenza di spazio e la resistenza del dente all'estrazione hanno necessitato più interventi di bisturi al fine di avere maggior spazio, e hanno finito con il causarmi leggeri dolori nell'uso, il problema, è che son più di 54 ore che ho ricevuto l'anestesia e sulla lingua perdura uno stato di insensibilizzazione al tatto e al gusto sul lato destro, più un leggerissimo formicolio verso la punta, usando il dorso di un coltello devo applicare un pò di pressione sulla parte insensibile per riuscire a sentire un leggero fastidio, e vorrei capire se è stato danneggiato il nervo linguale destro oppure è una conseguenza del trauma dell'intervento, sentendo mia madre il taglio sulla gengiva è troppo al centro perchè sia stato reciso il nervo linguale, ma ho letto che può capitare che i nervi corrano in prossimità del dente.. grazie comunque per l'attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
-spero si tratti di un refuso la parola odontotecnico che è una figura professionale non autorizzata a lavorare sui pazienti e per questo perseguibile
-detto questo, solitamente l'anestesia nel giro di qualche ora scompare completamente ma talvolta per un trauma compressivo o contusivo diretto o indiretto può perdurare a lungo anche settimane o mesi ( solitamente al max 6 mesi comunque )
chiaramente vi sono segnali che inducono a pensare alla reversibilità o meno del danno eventuale da trauma e per questo è consigliabile valutare clinicamente il paziente e vi sono terapie anche farmacologiche consigliabili
purtroppo non possiamo fare prescrizioni via mail
meglio un controllo lunedì dal chirurgo che l'ha operata
cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prima di rispondere desidero un chiarimento:
"questo venerdì mattina alle 9 sono andato da un odontotecnico per l'estrazione del molare destro inferiore"
Ho letto bene?
Saluti
[#3] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Si temo di aver sbagliato parola, grazie per la celere risposta
[#4] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gentile utente mi auguro che abbia sbagliato termine nel definire odontotecnico l'operatore che ha eseguito l'estrazione. Mi auguro e voglio pensare volesse dire odontoiatra.
Terminato l'effetto dell'anestetico avrebbe dovuto recuperare la percezione sensitiva anche alla lingua se ciò non è avvenuto c'è da sospettare una lesione del nervo linguale o correlata alla tecnica anestetica o alla tecnica chirurgica.
Si faccia vedere da un dentista specialista o esperto in chirurgia odontostomatologica che potrà, se necessario, istituire un adeguato trattamento di supporto.
Intanto può provare a leggere i consulti forniti in risposta ad un quesito simile al suo proposto da un altro utente, potrà apprendere qualche altra informazione:
http://www.medicitalia.it/consulti/Odontoiatria-e-odontostomatologia/193714/Estrazione-dente-del-giudizio

Cordiali saluti