Utente 275XXX
Salve,

devo rifare una corona ad un incisivo laterale superiore, dopo aver ricostruito il moncone con perno in fibra. Il mio dentista mi ha proposto una ceramica integrale del tipo zirconia (premetto che non è stata una scelta meditata in base al mio specifico caso, ma è quello che propone a tutti i pazienti allo stesso modo). Parlando con un mio amico odontotecnico mi ha detto che secondo lui il disilicato di litio ha una resa estetica ancor migliore della zirconia ed ha contorni più precisi. Mi fido di lui ma volevo anche pareri di odontoiatri prima di proporla al mio dentista. Quale ha maggiore naturalezza?

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Con il disilicato la resa estetica è migliore su un moncone chiaro
Cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa

28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
perfettamente daccordo col collega Finotti ma vorrei che le fosse anche chiaro il fatto che l'effetto di naturalezza di cui lei parla dipende molto dalle capacità dell'odontotecnico che la costruisce e solo in parte, a questi livelli, dal materiale che viene usato.
Dr. C. Alessandro Aversa
Medico Chirurgo Odontostomatologo in Firenze
www.dentistaversa.it

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Sceglie il dentista, non l'odontotecnico.

Se il lavoro si rompe, o se il colore non è soddisfacente, la responsabilità è del dentista, non dell'odontotecnico.
Quindi: sceglie lui.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
la naturalezza del colore si fonda sul principio ottico della rifrazione:
quando al di sotto della ceramica vi sono metalli, quale lo zirconia, l'effetto non avviene.
Come però suggerisce il collega Finotti va verificato il colore del suo dente sottostante che ove discromico, controindica l'uso di sola ceramica.
Per la naturalezza le migliori sono le ceramiche pluristratificate, ma il disilicato è il miglior compromesso tra estetica e resistenza essendo le prime un pò più delicate.

Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
A integrazione del mio intervento (mi sono reso conto che era troppo stringato), le aggiungo che il fattore di rifrazione è uno dei tanti da prendere in considerazione.

E' fondamentale l'abilità dell'odontotecnico e del dentista per raggiungere i risultati ottimali.

Si possono raggiungere, infatti, risultati ottimali anche con una metallo-ceramica, indistinguibili dai denti vicini.
Occorre farla benissimo.

Con le tecnologie prive di lega metallica, come le ceramiche integrali, si hanno più facilmente risultati migliori.
Ecco che sono disponibili soluzioni con caratteristiche diverse, come il disilicato di litio, l'allumina, o l'ossido di zirconio (cioè la zirconia), ognuna con caratteristiche particolari in termine di robustezza e rifrazione della luce.

Ma fondamentale, come le ha suggerito il dr. Aversa, l'abilità del professionista.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)