Utente 442XXX
Dal 10 agosto circa soffro di palpitazioni, cardiopalmo, battito da 180bpm a 33bpm.
Il 24 settembre fissata visita endoscopica con eventuale operazione(non so altro sinceramente)
Dopo un ricovero a ferragosto con holter, ed una diagnosi che diceva praticamente Non preoccuparti è tutto ok, visto che i sintomi persistevano mi è stato fatto un nuovo holter di cui sotto.


Holter 17 settembre

Ritmo sinusale con variazioni anche ampie del ciclo come da aritmia sinusale
Frequenti parossismi di tachicardia sopraventricolare con FC variabile da 130 a 160 bpm innescati da battito anticipato a QRS allargato(extrasistole ventricolare) sia sostenute che non sostenute.
Nelle ore notturne ampie variazioni sinusali della FC e presenza di extrasistoli in brevi run di TSV sempre innescati da extrasistole ventricolare, mai sostenute.
Extrasistoli ventricolari monomorfi a medio bassa incidenza; non fenomeni ripetitivi.
Durante TSV si osserva:
- Onda P verosimilmente retrograda con VA lungo
- Interruzione dell’aritmia talora preceduta da lieve allungamento del ciclo secondario e rallentamento retrogrado(VA)
- Durante TSV extrasistole ventricolare che non interrompe la tachicardia, non anticipa successiva onda P
Vorrei sapere un giudizio in merito

la diagnosi dopo visita iniziale era Aumentato automatismo in minimo prolasso mitralico.

l'holter del 16 agosto rileva:

risulta RS con marcata variabilità della FC tendenzialmente tachicardica nelle ore diurne e marcatamente bradicardica nelle ore notturne, con FC min 33/min senza pause significative. BEV isolati non frequenti.

Ablazione eseguita.

la tachicardia non è piu indicubile dopo l'ablazione, anche se ieri alle 18 ho avuto un episodio di tachicardia e anche stamattina, sempre mentre mangiavo. persistono le extrasistole

ad oggi la situazione è certamente migliore ma ancora non ottimale, con frequenti extrasistole e brevi tachicardie, e pressione arteriosa variabilissima da 120/80 a 145/70, e soprattutto pulsazione da 70 a 105.

il medico che effettua le visite annuali presso il mio ufficio oggi mi ha prescritto ulteriori controlli in quanto secondo lui la situazione non è buona.

la pressione era regolare ma il battito proprio mentre lo misurava è passato da 105 a 70 e viceversa.

mi consiglia i seguenti esami che non so cosa siano:

ft4
tsh
cmv
ebv
cpk
pt
renina
e altri 3-4 che non riesco a decifrare...


detto questo, non so davvero più cosa fare...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
prima di tutto deve specificare cosa è stato ablato.Tenga presente che l'ablazione riesce e perdura in circa il 70% dei casi;negli altri casi può ripresentarsi la tachicardia anche a distanza di poco tempo,richiedendo un nuovo studio elettrofisiologico.Le consiglierei di ripetere un ECG dinamico sec.Holter delle 24,meglio 48 ore. Secondo,gli esami richiesti dal Suo Curante valutano la funzione tiroidea,gli isoenzimi muscolari,alcuni marker virali.Ma...mi scusi..perchè non chiede spiegazioni al Suo Medico di quanto Egli richiede?
La saluto
Dr.A.Ascione
[#2] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dott. Ascione,

non sono esperto nel leggere il referto cmq riporto alcuni passaggi ce forse possono essere utili.

Ablazione Kent Occulto

Si eseguono RF in sede di maggiore precocità atriale in sede postero lat sin per via retrograda aortica. Tps ancora inducibile, ma con maggiore difficoltà. Altre RF all'interno del cs(tps ancora inducibile). Al termine RF in sede di via lenta con induzione di ritmo giunzionale. Al termine non retroconduzione VA.

Conclusioni:
tachicardia con rientro AV attraverso una via retrograda decrementale con connessione V-atriale postero settale(verosimile ampio impianto). Doppia via nodale con inducibilità di tachicardia da rientro AV comune. Ablazione via anomala e della via lenta. Al termine tps non più inducibile e assenza retroconduzione VA.

[#3] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2007
detto questo, ad oggi la situzione, per come mi sento io, è la seguente.

Spesso(ed intendo 6 volte al minuto circa) episodi di extrasistole.
Ho fitte molto brevi ma intense in tutte la zona toracica sinistra, e questo è ciò che mi spaventa di piu' in quanto non le avevo prima.

Ho praticato attività sportiva senza grossi problemi durante ma nausea e giramenti dopo.

[#4] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Le consiglio di effettuare un ECG dinamico sec.Holter delle 48 ore
A.Ascione
[#5] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2007
è quello che mi hanno consigliato, ma aspettando ancora 20 venti giorni... se però mi conferma che puo' essere utile farlo subito lo prenoto, ho già l'impegnativa pronta...