Utente 192XXX
Nell'agosto 2010 mi è stata diagnosticata una TVP da sforzo (sindrome di Paget-Von Schrotter) curata con eparina embricata per 1 settimana e Coumadin per ulteriori 3 mesi. A distanza di 5 mesi alla ripresa del lavoro (perchè trattavasi di infortunio sul lavoro) dopo 10 giorni mi si è ripresentato un problema allo stesso braccio, cioè edema e dolore, recatomi in PS sono stato visto dall'angiologo il quale ha escluso la recidiva, ma ha accertato l'edema ed il dolore. Recatomi presso l'INAIL il chirurgo non ha ritenuto opportuno attribuirmi i postumi e mi ha detto che trattavasi di problema dovuto al rachide cervicale, da RSM viene escluso tale problema, ed è escluso lo stretto toracico. Help me, come posso risolvere questo problema visto che quando faccio qualsiasi sforzo col braccio imputato sento sempre dolore e formicolii, a chi devo rivolgermi?? Ho bisogno di ulteriori accertamenti?? Grazie per il Vs interessamento
[#1] dopo  
Dr. Valentino Fontebasso
24% attività
8% attualità
0% socialità
MESTRE (VE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
E' stata verificata (con ecocolordoppler) la completa ricanalizzazione del tratto venoso precedentemente occluso?
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Mio errore non segnalare che: ho effettuato ecocolordoppler ed è accertato la ricanalizzazione dei vasi, mi è stato prescritto screening trombofilia e CEA + sangue occulto feci che farò in data 22/3 pv, inoltre da Elettromiografia è escluso problema allo stretto toracio, da RM rachide cervicale,[studio condotto mediante acquisizioni SAG AX e COR T1, SAG T2: Regolari per morfologia ed intensità di segnale i corpi vertebrali in esame, con presenza di piccolo angioma vertebrale di D1. Dischi intersomatici di regolare altezza ed intensità di segnale. In regione postero-laterale dx, nel tratto C3-C4-C5, si dimostrano barre disco-osteofisitarie che determinano parziale obliterazione dello spazio sub-aracnoideo anteriore al loro livello. Canale spinale nella norma come dimensioni. Non alterazioni focali del segnale a carico del midollo. Uno studio di base della regione dell'in-let toracico non ha evidenziato chiari aspetti patologici, si rilevano gli esiti del pregresso dato anamnistico.] si esclude un problema ortopedico. Ma il mio problema resta, quando sforzo il braccio dx mi porta dolenzia e a lungo andare mi si gonfia. Spero di essere stato esaustivo, in caso contrario posso inviarLe ulteriori informazioni che Lei gentilmente mi chiederà. La ringrazio anticipatamente.