Utente 193XXX
Gentili Dottori,
buonasera sono un ragazzo di 34 anni che pratica attività sportiva in palestra (2 allenamenti con i pesi e 3 di cardio-fitness a settimana) da quando avevo 14 anni e sono di base ansioso e con tratti ipocondriaci. Da circa 8 anni per vari motivi la mia ansietà è aumentata ed ho iniziato a preoccuparmi di patologie che hanno come bersaglio il cuore (come l'ipertensione e l'extrasistole).In questi anni ho fatto sempre la visita medico-sportiva, non per il certificato ma per essere sicuro di non avere niente e a parte l'innalazamento dei valori di pressione sistolica a riposo per reazione d'allarme tutto ok. Ma alla visita del 2007 mi riscontrarono sotto sforzo e nel recupero sporadici battiti ectopici ventricolari e allora mi sottoposero a Ecocardio e Holter 24 ore. Il risultato fu ECO nella norma e Holter 1 bev. Mi dissero tutto ok. Ma io ogni tanto queste extrasistole le sento ancora e l'ultima visita che ho fatto a dicembre 2010 dal cardiologo le ha rilevate(ECG nella norma, ECO nella norma, Test da Sforzo Massimale diceva: presenza di bev isolati e monomorfi durante i primi carichi di lavoro, non alterazioni del tratto ST. Il cardiologo mi disse tutto ok e che ho un cuore sano ma sono solo ipereccitabile e quindi viene qualche extrasistole ma del tutto "benigna". Esami del sangue e tiroide tutto ok. Io adesso sto facendo psicoterapia di tipo cognitivo-comportamentale per la mia ansia e quindi per questo disturbo che penso è collegato direttamente all' ansia tant'e che quando sono in palestra ad allenarmi ci penso talmente tanto che ogni tanto sente nei momenti di recupero dallo sforzo un battito mancante alla gola. In questo periodo visto che non voglio per ora prendere gli psico farmaci sto assumendo 15 gocce di tintura madre di Biancospino e 10 gocce di tintura madre di Passiflora. Secondo voi mi devo preoccupare? Devo fare ulteriori controlli? O devo solo curare la mia ansia con la Psicoterapia? Grazie e mi scuso per essermi dilungato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che lei abbia fatto anche troppi esami. Tenga presente che il fatto che le sue extrasistoli (poche) scompaiano sotto lo sforzo e compaiano magari nella fase di recupero e' indice indiretto della loro benignita'.
Mi pare tuttavia, da cio' che lei dice, che lei potrebbe giovarsi di una buona terapia ansiolitica che il suo Medico sapra' certamebnte prescriverle, se lo ritenesse opportuno. Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille Dott. Cecchini per la celere risposta, anche io penso che sia tutto dovuto all'ansia.
[#3] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Un ultima cosa, facendo attualmente terapia cognitivo comportamentale, mi è stata resa nota dalla Psichiatra della struttura che potrei integrare una terapia Farmacologica alla psicoterapia per annullare i sintomi dell'ansia (extrasistole), ma io gli ho risposto che a me basta leggere gli effetti collaterali dei farmaci per somatizzarli e di conseguenza mi ha proposto solo psicoterapia per 2/3 mesi e se le cose non cambiano di integrare per un periodo i Farmaci. Io attualmente sto prendendo di mia iniziativa 15 gocce di Biancospino tintura madre e 10 di Passiflora sempre tintura madre.Questa terapia Fitoterapica mi è stata consigliata da un erborista dicendomi che il Biancospino agisce sulle extrasistole di origine ansiosa e la Passiflora è un blando sedativo del SNC. Pensate che il dosaggio sia giusto? E dopo quanto tempo dovrebbe fare effetto? Chiedo ai Medici che cosa ne pensano in merito. Grazie
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I farmaci ansiolitici moderni sono sicuri e molto efficaci: per cio' che concerne gli effetti collaterali sono modesti e prevedibii. Del resto se legge il foglietto illustrativo dell'aspirina sono segnalati effetti micidiali...ma siamo tutti cresciuti assumendo aspirina. Per cio' che concerne le erbe faccia come crede, pur non essendoci alcun lavoro sceintifico serio in letteratura.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#5] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora per la celere risposta Dott. Cecchini, però volevo sapere se è possibile perchè:
1) mi è stato detto che il Biancospino ha una forte evidenza scientifica sul fatto che sia efficace sulle extrasistole di natura ansiosa per rompere il circolo vizioso(ma io in effetti ogni giorno le sento ancora).
2) sono seguito da una Psichiatra e una Psicoterapeuta e per ora hanno detto che visto che io stesso gli ho detto di avere paura di somatizzare gli effetti collaterali posso non prendere gli psicofarmaci, ma io continuo a sentire le extrasistole....boh forse ci vorra un po di tempo prima che la psicoterapia abbia effetto
3)ma davvero il pensare ed il temere di avere problemi di cuore porta a fare venire le extrasistole?
Ringrazio anticipatamente tutti per le risposte. Saluti.
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si il su stato di ansia instaurano un circolo vizioso che va disinnescato. Per ciò che riguarda il biancospino faccia come crede.
Arrivederci
Cecchini
[#7] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille ancora Dott. Cecchini