Utente 141XXX
Gentili Dottori,
sono un uono di 39 anni e da circa due anni soffro di una fastidiosa prostatite. o fatto a più riprese cure antinfiammatorie e antibiotiche oltre ad una serie di integratori come la serenoa, frutti rossi e vitamine.
I risultati sono stati pochi e comunque temporanei. Quello che però mi succede da un pò di tempo è di avere una scarsa erezione ed una eiaculazione precoce. Il medico dice che il problema può essere causato in parte dall’infezione ma potrebbe anche essere un fattore psicologico e come un effetto a catena, più hai disfunzioni di questo genere più ne hai. A questo punto mi prescrive "un pò di ginnastica sessuale" consigliandomi e prescrivendomi il Cialis una al giorno per 30gg. So di sbagliare ma questa prescrizione mi ha lsciato nella paura che il mio sia un problema poco risolvibile e come reazione non l’ho preso. Il problema resta e le mie erezioni sono un pò scarse tranne quelle notturne che sembrano essere perfette.
Cioè di notte mi sveglio con il pene in erezione di una consistenza che non ricodavo più. Che posso fare?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
il dato di ottime erezioni notturne suggerisce la presenza di una componente psicologica, come (con)causale del problema.