Utente 148XXX
Gentili Dottori,

vi scrivo per chiedervi un parere su un problema che mi porto dietro da più di un anno. Ho 34 anni e parecchio tempo fa, dopo una serie di episodi di disfunzioni erettile con la mia ragazza(e conseguente calo della libido), ho deciso di fare tutti i controlli e gli accertamenti rivolgendomi ad un andrologo. Dalle analisi effettuate (analisi del sangue, testosterone, spermiogramma, spermiocoltura, urinocoltura, ecografia prostatica) l'unica cosa che è emersa è che ho la prostata leggermente gonfia e di consistenza "pastosa". Mi è stato prescritto quindi il Permixon per 2 mesi. Per il primo mese ho assunto il Permixon, il mese successivo invece ho preso direttamente la Serenoa Repens della Body Spring, tanto credo che si equivalgano.
Una cosa che ho notato è che da quando l'ho preso, ho ricominciato ad avere le erezioni notturne (o mattutine) che prima erano scomparse del tutto ed anche la libido è ricomparsa un po' alla volta. Adesso che ho finito il ciclo quindi il problema si è ripresentato: pochissimo desiderio sessuale ed erezioni mattutine praticamente assenti.

Quello che vi chiedo è se c'è una relazione tra l'assunzione della Serenoa Repens ed un aumento della libido con conseguente miglioramento delle erezioni, oppure è solo una coincidenza. Insomma non vorrei dover assumere Serenoa Repens per tutta la vita..

Cordiali saluti e grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente

non c' e nessuna connessione tra le due cose.
Anzi, la serenoa repens , seppure non si conosca perfettamente il suo meccanismo d' azione, ha un effetto antiandrogeno molto blando.
Non disdegni di consultare anche uno psicologo e , su questo sito, ne trova di molto bravi.
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la celere risposta.

In effetti anche io mi sono meravigliato di questo probabile effetto che ha su di me la Serenoa, visto che appunto avevo letto che i suoi effetti collaterali potevano portare un leggero calo della libido.
Sono già stato in terapia da uno psicologo (sessuologia clinica) per qualche mese, ma non ho avuto grossi risultati.
Credo sia principalmente un problema di stress e di ansia (assumo circa 20 gocce di Xanax al giorno da un paio d'anni), che, come mi è stato detto, può avere ripercussioni sulla prostata e quindi sul desiderio e quindi l'erezione.

Un'ultima cosa, l'ipertrofia prostatica come quella che ho io, può avere dirette conseguenze fisiche sul calo del desiderio e sulla mancata erezione, o in questo caso è solo su base psicologica?

[#3] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Lei non ha un'ipertrofia prostatica ma forse soltanto un edema della ghiandola per il quale le è stata prescritta la assunzione di prodotti a base di Serenoa.Probabilmente la causa è psicologica e in qualche modo farmacologica vista l'assunzione dello Xanax.Potrebbe ritornare dall'Andrologo che potrebbe favorire l'erezione e quindi una ripresa della fiducia nelle sua capacità sessuali con una opportuna prescrizione di farmaci.