Utente 195XXX
buongiorno ho 50 anni e esattamente 5 anni fa mi hanno operato di urgenza per peritonite dovuta a diverticolite non diagnosticata dal medico di famiglia malgrado innumerevoli visite mi dava solo fermenti .ho dovuto chiamare io l'ambulanza dopo 1 sett.di dolori fortissimi Ricoverato e operato ho subito colostomia temporanea dopo 2 mesi sono stato rioperato per ricongiunzione tutto ok.nel frattempo sono stato perfetto e sia nella frequenza che nella normalità dele feci tranne rarissime eccezzioni (3/4 volte l'anno) di scariche più morbide ma solo 1 volta in un giorno e solo per 1 giorno.Ora in questo mese mi è capitato 3 volte di svegliarmi di notte e correre al bagno con 1 o 2 scariche (in 2 casi cmq avevo mangiato cibi risultati avariati pesce e crema di pasticceria) ma 1 volta no.questi episodi a distanza di 1 o 2 settimane ma nel frattempo le feci erano normali Ora le chiedo ho bisogno di una visita e di quale tipo?oppure è normale? il chirurgo mi aveva detto che 2 o 4 volte al massimo al mese non essere a posto con l'intestino è normale.noto cmq che i miei familiari 4 persone, alla fine sono molto più irregolari di me.La ringrazio per la risposta saluti Mauro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Credo che tutto possa rientrare nella normalita', considerando il tipo di intervento subito. Ovvio che sara' bene parlarne comunque con il suo Medico, soprattutto tenendo conto del fatto che il suo e' un intestino "particolare".
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
grazie per la celere risposta.Se queste irregolarità proseguiranno ne parlerò con il medico.In questi 5 anni mi sono comportato esattamente come prima,su consiglio del mio chirurgo (alimentazione sport movimento, stile di vita) e ho poi però capito dalla mia esperienza e dall' esperienza di altri pazienti che hanno avuto patologie del genere, che eventuali patologie si evidenziano con l'aumento della frequenza di irregolarità nel tempo,per questo visto che episodi di questo genere non mi erano mai successi e soprattutto mai cosi ravvicinati nel tempo ho chiesto il suo gentile e professionale parere.Episodi con frequenza rara o con frequenza limitata non sono da sottovalutare ma comunque come ha scritto lei rientrano nella normalità.Ringrazio Dio e capisco che se avessi avuto qualsiasi tipo di irregolarità specie nei primi tempi post-intervento sarei entrato in una crisi psicologica(ci sono andato vicino bendhè non avessi assolutamente nulla da rimproverare al mio intestino anzi..)e quindi credo anche che questo aspetto psicologico sia importante,non voglio gridare al lupo prima del tempo ma devo restare sempre attento a tutti i segnali e pareri medici, è un equilibrio psicologico importante anche per l'intestino. Lei è d'accordo con me? Moniterò le prossime settimane sperando che non succeda più nulla. Le volevo però gentilmente chiedere,senza voler abusare della sua gentilezza,quali sarebbero gli eventuali esami da fare? grazie ancora cordiali saluti e mi scusi per la lunghezza della risposta
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non si dovrebbe fare nessun esame se prima non viene prescritto: il rischio e' quello di perdere tempo con accertamenti inutili. Nel caso quindi il suo Medico lo ritenga opportuno segua i suoi consigli; ma se la visita, come spero, non evidenziera' nulla di particolare non c'e' bisogno di fare esami strumentali per forza.
Cordiali saluti