Utente 934XXX
Ho 78 anni e nell'agosto del 2004 sono stato sottoposto all'asportazione del lobo superiore del rene dx per cancro.
Seguendo il protocollo dei controlli periodici, lo scorso anno, l'urologo mi ha consigliato di sottopormi a controllo immunologico.
Per questi controlli mi vengono prescritti i seguenti accertamenti:
*) - Esami patologia clinica:
Emocromo con formula - AST,ALT - ALP - yGT - LDH - Bilirubineria tot. e frazioni - Pt,PTT,INR - colinesterasi - QPE - Sideremia - Trigliceridemia - Colesterolemia -Azotemia - Glicemia - uricemia - elettroliti /Na,K,Cl,Ca) - creatinemia - urine
*) - Esami immunologici
- Neoplasie solide:
Tipizzazione sottopopolazione di cellule del sangue CD3, CD4, CD8, CD16, CD56, CD20, CD25, CD184
Tipizzazione sottopopolazione di cellule del sangue CD45RA, CD45RO, CD152, CD279, CD127, Foxp3, CXCR7
- LMA:
Il-6 - TNF-a

E' proprio il caso che mi sottoponga a tutti questi esami? ... A cosa servono?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gli esami prescritti, fanno parte di uno screening ruotinario di funzionalità renale e altri sono dei marcatori che servono per vedere se vi può essere uno stato di depressione del sistema immunitario che possa far riprendere la malattia.
Credo sia utile farli, in fondo è solo un prelievo.

Saluti