Utente 129XXX
Gentili Dottori, premetto che Vi scrivo spesso per i miei problemi e premetto anche che sono un soggetto molto ansioso (sono seguita da uno psicologo che ora è un po' che non vedo perchè stavo bene. Ho 27 anni compiuti ieri e una decina di visite cardiologiche alle spalle dovute ad attacchi di panico ed extrasistole, tutte con esito di stato molto ansioso. L'ultima neanche un mese fa. Sta notte però mi è successo questo: ero stanchissima perchè sto dormendo poco a causa delle mille cose da fare e il lavoro e inoltre con il ciclo in ritardo di 10 giorni (è arrivato ora), mi sono addormentata subito e dopo circa un' ora mi sono svegliata di colpo (non so perchè) ma da sveglia sembrava che ci fosse qualcosa che non andava e ho cominciato ad avere una fortissima tachicardia, sembrava non sentissi più il corpo e così mi sono agitata ancora di più (diciamo che sono abituata agli attacchi di panico ma di notte non mi era mai capitato) così mi alzo e provo ad andare in bagno, mi rimetto a letto e appena il cuore si calma mi sembra faccia dei battiti in meno così preferisco sentirlo agitato e mi agito ancora. Finalmente decido di darmi una calmata perchè la mia paura era che portassero via da li a poco, mi addormento e in dormiveglia, appena mi accorgo che sto per addormentarmi mi risveglio di scatto (come se non potessi dormire) e così sono andata avanti credo per 10 minuti per quel che mi ricordo perchè poi finalmente mi sono addormentata. Per poco perchè dopo circa 4 ore è suonata la sveglia, io l'ho spenta e così mi son dovuta svegliare di colpo poco dopo per andare al lavoro. erano le 6.30 ed ero in ritardissimo.
La pressione quando la misuro è sempre 70/120 da tranquilla ma spesso mi agito e va a 80/130-140.
Ho fatto gli esami della tiroide circa due anni fa per gli stessi motivi ma tutto a posto così come le analisi del sangue perfette.
Mi chiedo: Può essere stanchezza o stress? Possibile che faccia tutto questo?
Il mio cardiologo dice di si e di non farmi vedere per almeno 10 anni perchè tutti gli anni corro da lui e tutti gli hanni mi fa tutto e mi dice che ho un cuore perfetto ma devo calmarmi e fare sport. Ora rientro nel tunnel del cuore nonostante ho fatto la visita un mesetto fa. Vorrei dei vostri consigli e pareri. Devo riposare un po' di più? O può essere anche il ciclo? E perchè ci si sveglia così di colpo senza capire e si vorrebbe dormire?
Grazie ancora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
è altamente probabile che la sua tachicardia sia legata a fatti ansiogeni, utile a mio avviso, in tali casi, l'utilizzo di ansiolitici, che potrebbero permettere il ripristino del suo naturale ritmo cardiaco. Chieda informazioni anche al suo curante.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Grazie davvero quindi sono cose normali in un soggetto ansioso? Già seguo una terapia e ho imparato a stare tranquilla è che spesso c'è un sintomo nuovo che non conosco e faccio più fatica a credere che sia ansia. Allora posso stare tranquilla? Grazie veramente. Ha un consiglio su come comportarmi se mi dovesse ricapitare e non riesco a calmarmi con la tecnica del respiro?