Utente 198XXX
Buongiorno,

avrei bisogno di un chiarimento circa la possibilita' di comprendere meglio l'affezione cutanea di cui soffro da tempo... Nasce da un episodio allergico di una decina d'anni fa che mi ha lasciato in dono prima un prurito intenso durato qualche mese e poi fattosi piu' moderato fino a quasi scomparire dopo due,tre anni. al posto del prurito dopo un esposizione al sole d'estate senza protezione la pelle è diventata secchissima e lievemente desquamata in inverno tanto da provocare una patina bianca sugli arti inferiori e pelle un po' meno secca al tronco; questa condizione migliora in estate. il prurito ricompare a tratti in modo abbastanza moderato. La cosa che mi preoccupa maggiormente pur non essendo invalidante è che sulle cosce si son formati moltissimi piccoli "foruncolini" che sembrano ripieni di polverina bianca ( grattandoli si aprono e sembra che esca della forfora) .Da due tre anni ho anche riscontrato dei dolori,fastidi non meglio definiti alle ascelle in particolar modo quella destra dove ultimamente ho riscontrato quello che credo essere un linfonodo( una formazione ingrossata sul nervo che potrebbe sembrare forse una pallina, seguita pero' da un gonfiore marcato nell'incavo ascellare) ingrossato,il che mi spaventa molto perche ho letto che sia l'ingrossamento linfonodale che le varie forme di xerosi cutanee sono spie di malattie sistemiche importanti tra cui tumori leucemie e aids
sono fortemente ipocondriaco e ricorro alle cure mediche solo in casi estremi, evito di prendere medicinali .
Vi ringrazio per un eventuale vostra risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Un sintolmatologia alquanto strana ma che di preciso non lascia capire nulla.
Direi che un linfonodo che dura li da tre anni non si a niente di cattivo, ma da fare qualche esame certamente si.
Un semplice emocromo credo che nei tre anni lo abbia almeno eseguito e uno screening periodico sei necessario in tutti i pazienti.

Riguardo la xerosi cutanea le cause possono essere decine e decine.

[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dott.Corica
L'emocromo l'ho fatto due mesi fa e quasi tutti i valori erano a posto a parte
Proteina c reattiva con uno strano valore di 0,09 (strano a detta del medico di base)
Vitamina d3 molto bassa ( valore 6,87) per la quale sto prendendo delle gocce settimanalmente.
colesterolo abbastanza alto (218)

Ho familiarita' con il diabete

La ringrazio dell'attenzione