Utente 474XXX
Gentili medici
i miei valori tiroidei sono guesti:

TSH 0,01
FT3 19,20
FT4 5,50.

l'omeopatia puo' essere valida come cura o è meglio che mi rivolga alla medicina tradizionale?
grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
gentile signora
la sua è una età in cui è necessario iniziare un incontro con un buon endocrinologo al fine di valutare un complesso e delicato equilibio ormonale in evoluzione
a mio parere deve rivolgersi alla medicina tradizionale...
il dottor ANTONIO CONTI, responsabile del DH Endocrinologico dell'Ospedale SAN MICHELE , Via ARIOSTO 13 Milano è davvero molto bravo, si rivolga con fiducia alui a mio nome
SUO
Prof LUIGI MARINO
ISTITUTO AUXOLOGICO ITALIANO
MILANO
[#2] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2007
io sono stata da un0omeopata il quale mi ha prescritto:
Cicorium pancreas compositum globuli Wala (per la glicemia leggermente
fuori norma

Thyroidea comp. globuli wala e Cuprum sulfuricum D3 gocce.
Vorrei avere il parere di uno specialista in medicina non convenzionale.
Grazie
[#3] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2007
io sono stata da un0omeopata il quale mi ha prescritto:
Cicorium pancreas compositum globuli Wala (per la glicemia leggermente
fuori norma

Thyroidea comp. globuli wala e Cuprum sulfuricum D3 gocce.
Vorrei avere il parere di uno specialista in medicina non convenzionale.
Grazie
[#4] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2007
nessuno risponde?
grazie
[#5] dopo  
Dr. Franco Vianini
24% attività
0% attualità
8% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2005
Cara Signora
non e' possibile rispondere a questo tipo di quesiti,
le terapie omeopatiche sono rigorosamente individuali
e sui farmaci composti (in questo caso della Wala) e' necessario conoscerne la composizione, e la diluizione
Cuprum sulfuricum e' un rimedio minore,
personalmente avrei impostato il caso diversamente (PNEI),
il parere di un endocriologo competente è sempre utile,
ma non esclude terapie integrate (più che alternative)
vi sarebbe un altro possibile approccio a integrazione di una terapia tradizionale che si può sempre iniziare e modificare man mano con miglioramento in atto, ma mi riservo di illustrarLela (senza prescrizioni) se ne e' interessata, privatamente,
dott. F. Vianini