Utente 106XXX
buongiorno volevo chiedervi un consiglio so che siete dei dottori espertissimi
vi spiego il caso
mio fratello di 20 anni a settembre e' stato ricoverato in ospedale per febbre alta a 39, accussava dolore al collo debolezza , gli hanno fatto una serie di analisi ma non gli hanno riscontrato nulla , solo la milza un po' ingrassata ha fatto una cura cortisonica per cira 1 mese , e la febbre gli era sparita , pero' a novebre gli risale nuovamente , e viene nuovamente ricoverato in un altra clinica , anche li una serie di analisi che non riscontrano un granche' un lieve stato infiammatorio muscolare e linfonidi del collo ingrossati e milza sempre ingrossata, gli hanno hanno dato la cura e sembrava tutto ritornato al normale . nel riprendere la vita normale se ne accorto che se faceva palestra gli saliva la febbre , e a deciso di lasciare lo sport da circa 1 mese attualmente sono due giorni che ha nuovamente febbre a 38 accusa dolore al collo e sente molta debolezza , la febbre gli tronca per un po' con la tachipirina e poi gli risale , sono molto preoccupata inquanto sono circa 6 mesi e non riusciamo a trovare la causa cosa potrebbe scaturire questa febbre a chi potremmo rivolgerci ? grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La febbre è un sintomo aspecifico perchè ascrivibile
a molte cause. Se non sono riusciti a formulare una diagnosi con ricoveri, visite ed esami mirati, figuriamoci se sia possibile azzardare ipotesi a distanza. Lei sovrastima lo strumento telematico. Mi dispiace ma nulla si può aggiungere tramite Internet.