Utente 194XXX
gentili dottori, 14 giorni fa mi sono sottoposto ad un intervento di frenulotomia.
dopo l'intervento le porzioni di frenulo tra i punti di sutura risultavano molto gonfie, costituendo delle "bolle" di grosse dimensioni (credo che il termine corretto sia edema). alla visita di controllo effettuata 3 giorni dopo, il medico che mi ha operato mi ha detto che l'intervento era andato bene, i punti mi sarebbero caduti da soli e non ci sarebbe stato bisogno di ulteriori controlli.
a distanza di 2 settimane però la situazione appare invariata: tre punti (su 6) non sono ancora "caduti" e, soprattutto, le "bolle" sul frenulo non accennano a sgonfiarsi. volevo chiedervi se la situazione descritta -in particolare i rigonfiamenti sul frenulo rimasti invariati dal giorno dell'intervento- rientra nel normale decorso post-frenulotomia (in questo caso vorrei sapere dopo quanto tempo di solito i rigonfiamenti/edema sul frenulo dovrebbero sparire) oppure se mi consigliate di chiedere una visita di controllo al medico che mi ha operato. gazie e distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci scrive, le consigliamo di riconsultare in diretta l'urologo che l'ha operata, solo in questo modo sarà possibile ben chiarire il suo decorso post-operatorio e soprattutto, se presenti ancora i punti di sutura, toglierli.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

può essere normale avere una reazione anche infiammatoria locale dopo frenulotomia e frenuloplastica.
Se il suo specialista non ha notato complicanze stia tranquillo, aspetti che i punti cadano (giorni-settimana?) la guarigione completa e definitiva dopo altre settimane
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
gentile dr.Pozza, la mia preocupazione è che queste "bolle" gonfie sul frenulo, non essendosi affatto sgonfiate per 2 settimane, possano non scomparire più. ovviamente spero che la mia sia una preoccupazione immotivata. generalmente dopo quanto tempo è opportuno rimuovere i punti riassorbili che non cadono da soli?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

generalmente dopo 15-20 giorni, soprattutto se si ha la sensazione di una reazione infiammatoria più vivace del solito nelle sede dei punti dati, se ancora presenti, vengono rimossi anche per facilitare la risoluzione della guarigione della ferita chirurgica ma ora, le ripeto, bisogna risentire in diretta il suo urologo.

Un cordiale saluto.

[#5] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
gentile dott. Beretta, questa mattina mi sono recato dall'urologo che mi ha operato per un controllo ma il risultato mi ha lasciato, a dir poco, sconfortato.
l'urologo ha constatato la presenza di questi "rigonfiamenti" in alcune parti del frenulo e mi ha detto che è il tessuto del frenulo, che non è infiammato, ma semplicemente ha preso questa conformazione con la cicatrizzazione e che quindi rimarrà così, bene che vada si levigherà ed "alliscerà" un pò con il tempo e i rapporti sessuali. ha poi aggiunto che è un problema solamente estetico, che l'esito dell'operazione, a suo parere, è soddisfaciente e quindi che, fondamentalmente, adesso questo è un problema mio! ma per me il problema non è affatto piccolo, mi ritrovo con un frenulo che assomiglia alla cresta di un gallo, che all'estremità inferiore ha un "pezzo di pelle" in più che in erezione appare come un grosso "porretto" sull'asta del pene ed un altro, piu piccolo, si trova sulla cappella subito sotto al meato.
sono molto preoccupato, in queste condizioni non avrei davvero il coraggio di farlo vedere ad una ragazza e fare sesso. vorrei sapere se un esito di questo genere per una frenuloplastica può essere considerato "normale" e soprattutto se vi sono soluzioni. spero soltanto che ci sia qualcosa da fare, sono veramente atterrito, cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

capisco i suoi dubbi ma da questa postazione poco di preciso le posso dire.

Bisogna a questo punto, dopo un saggio periodo di attesa post-intervento, rivalutare la sua situazione post-chirurgica eventualemente con altro collega andrologo.

Ancora un cordiale saluto