Utente 160XXX
Salve dottore, le presento il mio problema: da 8 mesi a questa parte ho accusato un calo netto della quantità di sperma prodotto (direi 70%). Anche l'erezione è diminuita considerevolmente, tanto da non essere più sufficiente per avere rapporti. E' un problema assolutamente nuovo per me visto che non ho mai avuto problemi di questo tipo. L'erezione era sempre stata eccellente ed anche la quantità di sperma sempre abbondante. A volte mi sembra di avere dei dolorini al testicolo destro. Di cosa si tratta secondo voi? Mi potete consigliare il modo migliore per agire a Napoli? Grazie mille e saluti,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

visti anche i suoi precedenti post, bisogna che lei riparli con il suo psichiatra e l'informi dei suoi attuali problemi sessuali.

Poi si ricordi che queste problematiche facilmente hanno alla loro base una causa o cause complesse e miste (psicologiche ed organiche).

Comunque in questi casi sempre, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire il suo complesso problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare a livello diagnostico e terapeutico .

Bisogna, a questo punto, riconsultare il suo medico di fiducia e poi anche il suo psichiatra che le potranno indicare in moedo mirato dove, nella sua città, poter incontrare un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Caro Dottore, mi sembra molto consona la sua considerazione in base ai precedenti post.
Tuttavia sono 6 mesi che ho sospeso l'utlizzo di cipralex (che ho assunto per un totale di 2 mesi scarsi e in bassa dose).
Siccome però il problema andrologico l'ho accusato circa un mkese prima della sindrome depressiva, vorrei non correre il rischio che il problema fosse circoscritto a fattori ansiosi o psicogeni. A questo punto le vorrei chiedere se il cipralex utilizzato in bassa dose per meno di 2 mesi possa ancora avere effetti sull'erezione o sulla quantità degli spermatozoi). Le aggiungo che anche l'erezione al risveglio che in passato era poderosa adesso è quasi assente.
Grazie per la sua gentile attenzione
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non dovrebbe ma penso che il suo psichiatra saprà confermarle in modo più preciso questo dato.

Poi, proprio per escludere qualsiasi altra causa o problema, bisogna sentire in diretta un esperto andrologo.
[#4] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille Dott. Beretta,
saprebbe darmi qualche consiglio su un andrologo a Napoli (possibilmente pubblico o convenzionato)?
E' stato molto gentile.
Cordiali saluti,
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per queste informazioni di natura privata e particolare le consiglio di consultare il suo medico di fiducia ma anche il nostro sito, in altre sezioni, la può aiutare in questo senso.

Altro consiglio consultare il sito della Società Italiana di Andrologia.
[#6] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Caro dottore, grazie come sempre per la tempestività delle risposte.
Al post precedente lei mi suggeriva di parlare con lo psichiatra ed il medico curante.
Questi mi hanno consigliato di rivolgermi ad un andrologo per gli accertamenti del caso.
L'andrologo mi diede un trattamento di integratori e antibiotici e mi prescrisse le ecografie prima esposte e spermiocoltura con esame del liquido seminale.
>Testosterone e prolattina sono nella norma, analisi amatochimiche nella norma.
SPERMIOCOLTURA: la semina del materiale sui terreni A, sangue A, sale manniteA. MAc Cockey ed Sabouraud successiva incubazione a 37 C ed identificazione biochimica, ha avuto esito NEGATIVO.
ESAME LIQUIDO SEMINALE:
COLORE: bianco grigiastro
FLUIDIFICAZIONE: completa
VISCOSITà: Normale
VOLUME: 3,0 (2-6)
ph (7,2 (6.0-8.0)
ESAME MICROSCOPICO
CONCENTRAZIONE 6 (MAGGIORE DI 20)
CONTA SPETMATICA TOTALE 18,00 (MAGGIORE DI 40)
MOTILITà PRIMA ORA
PROGRESSIVI DI CUI: 90% (MAGGIORE DI 50)
-RAPIDA 60 (MAGGIORE DI 25)
LENTA 10
NON PROGRESSIVA 10
ASSENTE 5
MOTILITà SECONDA ORA:
PROGRESSIVA 5%

MORFOLOGIA:
NORMALI 80%
IMMATURI 15%
ANOMALI 15% della testa 60, tratto intermedio 20 della coda 20

AGGLUTINATI: rari
cellule rotonde 0,9 (maggiore di 1)
Leucociti 1,0 minore di 1
EOSIN TEST 90% (maggiore di 75).

GRAZIE PER LE VOSTRE CONSIDERAZIONI.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il volume del liquido seminale a 3 ml non ci indica una sua diminuzione.

Risenta comunque ora sempre il suo andrologo, in diretta.