Utente 199XXX
Salve,
è da un anno che soffro da perdite uretrale con una colorazione variabile di tipo chiaro, bianco oppure a volta appare un po giallo (cremoso). All'inizio provavo dolore alla minzione e questo è durato solo per poco tempo e una volta ho notato l'ematuria lieve. Ho consultato il mio medico di base il quale mi ha fatto fare degli accertamenti per la cistite. l'esame colturale delle urine è risultato completamente negativo. sono stato prescritto lo sporanox e poi il tavanic che pero non hanno risolto l'infezione.poi l'esame colturale su tampone uretrale è anche risultato negativo(cioe rari cocchi gram +, trichomonas vaginalis -, N.gonorrhoeae -,c. trachomatis -, mycoplasma hominis % urealyticum -).
ho appena fatto l'ecografia renale e vescicale i quali sono anche negativi (nessuna rilevanza di calcoli ecc).l'esame chimico fisico & microscopico delle urine è nella norma. l'esame emocromo mostra valori tutti nel range dei valori di riferimento ma con una formula leucocitaria invertita coie:
neutrofili: 29.7 %
linfociti: 57.9%
monociti: 10.01 %
eosinofili: 2.1%
basofilo : 0.01
questo basso livello di neutrofili ed aumentato livelli di linfociti ed eosinofili mi preoccupano. A questo punto non lo so se ho un infezione da un virus oppure protrebbe un problema con la prostata. non soffro di altri infezione da parte quelli comuni come la raffreddore.vorrei avere qualche consigli sulla diagnosi e la possibile terapia prima di incontrare di nuovo il mio medico di base.grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Leonardo Di Gregorio
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Sarebbe utile fare esami colturali sulle urine e sullo sperma dopo massaggio prostatico con ricerca di germi comuni clamidie e micoplasmi