Utente 377XXX
salve ho 34 anni e da tempo mi crescono delle " palline di grasso credo) sull'asta del pene, al tatto dure, bianche e non fanno male.
Il problema sta che avvolte, si infiammano trasformandosi in brufoloni dolorosi, alchè si rompono o li rompo e fuoriesce questa pallina integra e dura.
1 é normale la comparsa di queste palline di grasse devo preoccuparmi?
2 devo stuzzicarle io le palline di grasso affinchè diventino brufoli e fare uscire il grasso?
3 se diventano brufoli da soli devo schiacciarli io o il grasso fuoriesce quando il brufolo è maturo?
grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la prima cosa che deve fare è non ricorrere al faidate e seguire i consigli di un medico specialista.Facendo a modo suo puo dar luogo a delle pericolose infezioni.Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Caro utente, Lei ha fatto un elenco di ciò che non si deve fare:

1) non deve preoccuparsi
2)non deve stuzzicarle
3) non deve schiacciarle

La maggior parte degli ascessi cutanei dei genitali sono dovuti a incaute manovre di" schiacciamento" di queste "palline di grasso" che con tutta probabilità sono cisti sebacee.

Prenoti una visita andrologica e lo specialista le dirà di cosa si tratta.

Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

la informo, a complemento di quanto detto dai Colleghi, che questo modo di procedere (di tipo complulsivo), potrebbe esitare con spiacevoli conseguenze per il suo organo genitale.

la migliore soluzione è quella di rivolgersi allo specialista Venereologo (l'esperto di cute e mucose genitali) per chiarire ed affrontare eventualmente il problema.

cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Specialista Dermatologo e Venereologo, ROMA